Uscirà il 23 gennaio ed è uno dei libri più attesi del 2020. È "Giulio fa cose", libro firmato da Paola Deffendi e Claudio Regeni, genitori di Giulio Regeni, assieme al loro avvocato Alessandra Ballerini per Feltrinelli. Il volume ricostruisce gli ultimi quattro anni della loro vita, cioè da quel maledetto 3 febbraio del 2016, quando il cadavere martoriato del giovane studioso italiano, fu ritrovato vicino al Cairo, in un fosso lungo l'autostrada per Alessandria. Da quel momento, per tutti, Paola e Claudio sono diventati "i genitori di Giulio Regeni", persone segnate dal lutto ma soprattutto dalla strenua ricerca della verità e della giustizia. Che nel nostro Paese, ad oggi, nel 2020, è ancora negata. Due gli appuntamenti da non perdere.

La ricerca della verità per Giulio Regeni

Alla tragedia di Giulio Regeni, scomparso il 25 gennaio 2016 al Cairo, e che lo scorso 15 gennaio avrebbe compiuto 32 anni, il mondo della politica non ha ancora risposto. Il rapimento, le torture e l’uccisione di Giulio Regeni riguardano tutti. Perché la ragion di Stato sembra aver messo a tacere la giustizia. Lo scorso dicembre, il procuratore Sergio Colaiocco e il procuratore facente funzioni di Roma, Michele Prestipino, hanno spiegato che l’Egitto ha messo in atto almeno quattro depistaggi per sviare le indagini sulla morte di Giulio e scoperti dagli inquirenti italiani. Il ricercatore era stato stretto in una “ragnatela” da parte dei servizi segreti de Il Cairo.

I genitori di Giulio Regeni da Fabio Fazio a Che tempo che fa

Domenica 19 gennaio, Fabio Fazio ospiterà a Che tempo che fa, in onda dalle 21 su Rai2, Paola Deffendi e Claudio Regeni. Parleranno del loro libro "Giulio fa cose" in uscita per Feltrinelli e dello stato della ricerca della verità sulla vicenda del loro figlio.

Paola Deffendi e Claudio Regeni a Milano il 31 gennaio

La prima uscita pubblica dei genitori di Giulio Regeni è, invece, fissata per venerdì 31 gennaio, alle ore 18:30, alla Feltrinelli di Piazza Duomo a Milano. Intervengono Paola Deffendi, Claudio Regeni, Alessandra Ballerini e Pif.