Arriva da Napoli, dal quartiere di San Giovanni a Teduccio, una delle prime risposte alla noia della quarantena e ai teatri chiusi a causa dell'emergenza Coronavirus. Così il Nest Napoli est Teatro presenta la prima stagione virtuale di un teatro e stasera si prepara ad andare in scena con lo spettacolo "Muhammad Alì", dedicato alla figura del grande campione di boxe (e non solo), con Francesco Di Leva e Pino Carbone.

Ad annunciarlo, lo stesso Di Leva (una nomination ai prossimi David Di Donatello per il ruolo di attore protagonista in "Il sindaco del Rione Sanità" di Mario Martone) e promotore del gruppo teatrale che dalla periferia di Napoil da anni si sta facendo largo sulla scena artistica nazionale. Appuntamento alle 21 di stasera 9 marzo, dunque, con una diretta streaming sui social del Teatro Nest di Napoli. Scrive di Leva nel suo post, nel dare appuntamento agli spettatori.

Siamo nel 2060, ormai il Teatro si vede da casa, sugli smartphone, i tablet e da ogni supporto tecnologico. Le prenotazioni si effettuano on-line senza acquistare nessun biglietto, grazie al sostegno dello Stato Italiano che in questo 2060 (anno in cui ci troviamo) ha stanziato dei fondi per stipendiare tutti gli artisti Italiani, in modo da produrre continuamente cultura nel nostro paese. Gli artisti, in quanto dipendenti dello stato, devono recitare, cantare, fare spettacolo, cosi come hanno sempre fatto.
Gli spettacoli saranno visibili in diretta streaming sulle Pagine ufficiali Facebook e Istagram della
Compagnia Nest e sui profili privati e ufficiali degli artisti in scena. Francesco di leva e Pino Carbone @compagnianest

fff