Yara Gambirasio scomparsa da 17 giorni le ricerche proseguono senza indizi

Oggi è il diciassettesimo giorno dalla scomparsa di Yara Gambirasio ma di lei ancora nessuna traccia. Si è cercato e si cerca ovunque, ben oltre il comune di Brembate Sopra: questa mattina forze dell'ordine e volontari hanno concentrato le ricerche intorno alle zone di Curno, Mozzo, Ubiale Clanezzo ma, almeno per il momento, senza alcun esito.

Si stanno utilizzando anche strumenti tecnologici, come i georadar o gli screening delle telefonate, e si è arrivati persino alle immagini satellitari, perché magari Yara è stata ripresa qualche attimo prima che scomparisse. Purtroppo, anche in questo caso, non è stato segnalato alcun riscontro positivo. Non abbandonata del tutto l'ipotesi del sequestro di persona: nelle ultime ore è emersa l'indiscrezione di una pista che porterebbe in Svizzera, ma si tratta di una notizia assolutamente incerta e senza conferme. C'è chi poi ha diffuso la voce secondo cui, dietro la scomparsa di Yara, ci sarebbe un inquietante collegamento con le sette sataniche, ma anche in questo caso gli investigatori hanno smentito il chiacchiericcio confermando che mancano indizi validi che conducano a simili sospetti.

Sembra, dunque, di dover riprendere nuovamente la versione rilasciata da Enrico Tironi ai giornalisti di Chi l'ha visto: il ragazzo, infatti, è stato nuovamente riascoltato dagli inquirenti in quanto sembra sia stato l'ultimo ad aver visto Yara prima della sua scomparsa. Ha parlato di un'auto rossa con evidenti ammaccature o rigature su un fianco; ha descritto la ragazzina mentre rideva in compagnia di due uomini con i quali si è intrattenuta per chissà quanto tempo; ha indicato precisamente il punto di via Rampinelli, dove ha notato il terzetto.  Sempre a Chi l'ha visto, sono poi giunte ulteriori segnalazioni in merito al famigerato furgone bianco di cui tutti parlano. Si dice che più persone abbiano molestato ragazzine del posto, alcune delle quali prese anche con la forza. Che siano solo voci? Che la scomparsa di Yara Gambirasio sia legata al misterioso furgone bianco?

Intanto, si continua ad indagare intorno alla palestra, ultimo luogo in cui si è fermata la tredicenne prima di scomparire. Dai frequentatori della struttura fino al personale che lavora al suo interno, insomma nulla è lasciato al caso dagli inquirenti. Non è stata abbandonata neppure la pista della ritorsione, si continua ad indagare nel passato del signor Fulvio Gambirasio: le ultime notizie su Yara fanno riferimento a nemici di famiglia, anche se i genitori della tredicenne smentiscono categoricamente questa pista.

Insomma, si cerca Yara ovunque, ma di lei ancora nessuna traccia concreta. Il mistero si infittisce e pare che, ogni giorno che passa, sia sempre più difficile ricostruire cosa sia accaduto lo scorso 26 novembre. Eppure, nonostante la mancanza di indizi concreti, la speranza sembra non voler abbandonare chi cerca Yara da diciassette giorni ormai: la speranza di rivederla sana e salva.