399 CONDIVISIONI
10 Maggio 2022
16:20

Wurstel Fiorucci ritirati dal mercato per possibile presenza di salmonella, l’allerta del Ministero

Il prodotto interessato dal richiamo e un lotto di Wurstel con pollo e tacchino venduti a marchio “Pollì” e confezionati da Fiorucci nel proprio stabilimento.
A cura di Antonio Palma
399 CONDIVISIONI

Un lotto di wurstel Fiorucci è stato ritirato dal mercato per possibile presenza di salmonella. A darne notizia è il Ministero della salute attraverso la sezione del proprio portale web dedicata agli Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori. Il prodotto interessato dal richiamo sono i Wurstel con pollo e tacchino venduti a marchio "Pollì". Nel dettaglio, il ritiro dai banchi frigo di negozi alimentari e supermercati riguarda un lotto dei Wurstel Pollì venduti in confezione da 3 per 100 grammi. Come spiega l'avviso di allerta alimentare datato 9 maggio ma pubblicato oggi 10 maggio, le confezioni dei "Wurstel Pollì Mpack 3×100 gr" oggetto del richiamo sono state prodotte dalla società Cesare Fiorucci Spa nel proprio stabilimento di Santa Palomba a Pomezia, nella città metropolitana di Roma.

Le confezioni interessate dal richiamo sono quelle con il lotto numero 226004800 con scadenza fissata al 27 giugno 2022. Il motivo del richiamo è la possibile presenza nel prodotto di salmonella spp. Si tratta ovviamente di un richiamo a scopo precauzionale dell'intero lotto disposto dallo stesso produttore ma chi avesse acquistato le confezioni sopra indicate è pregato di non consumare i wurstel.

La salmonella è l’agente batterico più comunemente isolato in caso di infezioni trasmesse da alimenti, sia sporadiche che epidemiche. Come spiega l'Iss, Le salmonelle non tifoidee, responsabili di oltre il 50% del totale delle infezioni gastrointestinali, sono una delle cause più frequenti di tossinfezioni alimentari nel mondo industrializzato. Le infezioni da Salmonella spp. possono verificarsi nell’uomo e negli animali domestici e da cortile e selvatici- I principali serbatoi dell’infezione sono rappresentati dagli animali e i loro derivati (come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati) e l’ambiente (acque non potabili) rappresentano i veicoli di infezione.

399 CONDIVISIONI
Allerta caldo domani 28 giugno, le città da bollino rosso per le temperature record
Allerta caldo domani 28 giugno, le città da bollino rosso per le temperature record
Polemiche Covid per il concerto dei Maneskin, Rezza:
Polemiche Covid per il concerto dei Maneskin, Rezza: "Indossare la mascherina a questi eventi"
La bandiera Ucraina torna a sventolare sull'Isola dei Serpenti
La bandiera Ucraina torna a sventolare sull'Isola dei Serpenti
0 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni