816 CONDIVISIONI
25 Giugno 2013
15:34

Viterbo. Primo sequestro della nuova droga Amnèsia, 61 arresti

Un mix tra “erba”, eroina e metadone che crea pericolosissime amnesie, oltre che una dipendenza allo stupefacente. Questa è “Amnèsia”. I carabinieri ne hanno sequestrato varie dosi nell’ambito dell’operazione che ha portato a 61 arresti e 111 perquisizioni per spaccio di droga.
A cura di Biagio Chiariello
816 CONDIVISIONI

Gira in Italia ormai da diversi mesi e, come ogni nuova droga che si rispetti, fa parlare di sé. Anche per gli effetti che può provocare. Amnè, diminutivo di “Amnèsia”, ottenuta da alcune qualità di marijuana imbevute di eroina e metafone, che, oltre a creare rapida dipendenza, al contrario di quanto accade con la cannabis tradizionale, provoca negli assuntori pericolose amnesie .In questo caso però è salita agli onori delle cronache in riferimento alla maxi operazione che i carabinieri di Viterbo che hanno eseguito all'alba di oggi, 25 giugno:  61 ordinanze di custodia cautelare, più 111 perquisizioni nel resto della provincia di Viterbo e in altre città italiane.

I militari hanno così smantellato una vasta organizzazione criminale composta da cittadini italiani, finalizzata al trattamento e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Impiegati per l'operazione, denominata "Drum", 400 carabinieri, cani anti-droga e anche un elicottero tra Roma e Viterbo. Gli arresti e le perquisizioni sono state effettuati anche a Latina, Ascoli Piceno e Milano. Al centro dell'indagine, in particolare una famiglia che gestisce un agriturismo tra Marta e Capodimonte e alcuni forni nel viterbese. Strutture che sarebbero state adoperato per nascondere la sostanza che, in gran parte, veniva importata dalla Capitale. L'intera operazione ha portato ad un bottino complessivo di due chili di droga. Tra le varie sostanze anche la Amnèsia.

816 CONDIVISIONI
Quattro arresti per droga e armi tra Scampia e Fuorigrotta
Quattro arresti per droga e armi tra Scampia e Fuorigrotta
Tentato sequestro dell’imprenditore a Varazze: dopo 8 mesi arrestati anche i mandanti
Tentato sequestro dell’imprenditore a Varazze: dopo 8 mesi arrestati anche i mandanti
Morte Sestina Arcuri, le parole del fidanzato dopo l'assoluzione: "Sentenza giusta, sono innocente"
Morte Sestina Arcuri, le parole del fidanzato dopo l'assoluzione: "Sentenza giusta, sono innocente"
1.216 di Simona Berterame
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni