Avrebbe dovuto fornire informazioni istituzionali, ma i cittadini che ieri sera – sabato 30 novembre – si sono recati a Santa Margherita Ligure si sono trovati di fronte a dei video porno trasmessi sugli schermi dei totem informativi allestiti dall'amministrazione comunale: è accaduto nella tarda serata di ieri, quando i due dispositivi con touchscreen posizionati nella cittadina del Tigullio hanno incominciato a trasmettere immagini a luci rosse, probabilmente a causa di un "sabotaggio" ideato da un dipendente.

La notizia della curiosa "anomalia" ha fatto rapidamente  il giro della cittadina, e molti curiosi sono andati a vedere cosa stesse accadendo. Nel giro di poche decine di minuti tuttavia i due schermi sono stati oscurati: sull'episodio indagano i carabinieri. In una nota, l'amministrazione comunale ha comunicato che "è stata contattata la ditta proprietaria e gestore dei dispositivi, sollecitando urgentemente un intervento affinché non si ripetano più situazioni del genere". Non è chiaro cosa abbia provocato il disservizio che – comunque – ha suscitato non poca curiosità e ilarità tra i cittadini del borgo ligure.