175 CONDIVISIONI
19 Gennaio 2022
15:11

Viareggio, blitz della Polizia: portato via l’uomo asserragliato in casa a Torre del Lago

Il 44enne si era barricato in casa dopo aver rifiutato un Tso e aveva sparato dalla finestra dell’abitazione a Torre del Lago, frazione di Viareggio. Ferito un vigile del fuoco, evacuata una scuola. In serata l’intervento dei Nocs.
A cura di Gabriella Mazzeo
175 CONDIVISIONI

Dopo aver trascorso tutto il pomeriggio barricato nella sua abitazione di Torre del Lago, frazione del comune di Viareggio, Gianluca Ragoni è stato portato via dagli uomini del Nocs, il reparto speciale della polizia. I poliziotti del Nocs sono arrivati in elicottero da Roma e hanno fatto irruzione nell'abitazione. Il 44enne doveva essere sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio, quando è arrivata l'ambulanza si è chiuso in casa col padre. Ha sparato dei colpi dalla finestra che hanno portato all'evacuazione della scuola dell'infanzia di viale Puccini, che si trova poco distante. Il fatto si è verificato poco dopo le 14, l'intervento dei Nocs in serata dopo le 21.

Indenni uomo barricato in casa e il padre

Sia il 44enne, sia il padre che vive con lui sono usciti indenni dal blitz con cui i Nocs sono entrati all'interno
dell'abitazione di Torre del Lago. L'operazione, spiegano dalla polizia, è riuscita e tutti sono sani e salvi. Insulti e applausi dalla gente che era in strada all'uscita di Gianluca Ragoni; l'anziano padre è stato
fatto poi salire su un'ambulanza, il 44enne su un'auto della polizia.

Barricato in casa per tutto il pomeriggio

Secondo le prime ricostruzioni, un vigile del fuoco si è avvicinato alla porta d'ingresso per aprirla e l'inquilino ha sparato, ferendolo solo di striscio. In poco tempo si è scatenato il panico in via Bohéme, a Torre del Lago. L'uomo si è rifiutato di aprire al 118 e alla polizia. Ha invece preso una pistola e si è affacciato alla finestra minacciando i presenti. La polizia ha fatto allontanare le persone dalla strada, chiudendo il tratto alla viabilità. Il vigile del fuoco ferito è stato soccorso dal 118 che ha riscontrato una leggera abrasione a un braccio. Secondo le prime informazioni il tso doveva essere eseguito il mattinata. Il 45enne è tuttora barricato in casa ed è ancora armato. Nell'abitazione sarebbe presente anche il padre 90enne, ex carabiniere in congedo. Il 45enne sarebbe un ex barelliere dell'ospedale Santa Chiara di Pisa ed era già stato destinatario di un tso. Pochi minuti fa, l'uomo si è affacciato dalla finestra e ha parlato con i carabinieri. "Uscirò quando sarà eletto il presidente della Repubblica. Allora cambierà tutto" avrebbe detto ai militari. Ha minacciato il suicidio in caso di irruzione delle forze dell'ordine.

Secondo quanto riportato dal quotidiano locale LuccainDiretta, una vicina di casa ha raccontato che l'uomo era apparso già molto agitato nella giornata di ieri. La donna ha riferito che il 45enne in quell'occasione avrebbe minacciato due donne: una in strada e l'altra in una banca.

175 CONDIVISIONI
Torna nella casa da dove era stato allontanato e stupra la moglie: polizia chiamata dal figlio
Torna nella casa da dove era stato allontanato e stupra la moglie: polizia chiamata dal figlio
Dramma a Ravenna, uomo uccide la compagna e si suicida in casa
Dramma a Ravenna, uomo uccide la compagna e si suicida in casa
Protesta all'Eurovision, ambientalisti bloccano le auto: la polizia li porta via con la forza
Protesta all'Eurovision, ambientalisti bloccano le auto: la polizia li porta via con la forza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni