6 Luglio 2018
13:05

Uccise l’ex moglie e la compagna di lei con un coltello da macellaio, condannato a 30 anni

Trenta anni è la condanna stabilita dai giudici del tribunale di Chieti per Francesco Marfisi, il 51enne di Ortona che ha ucciso con una raffica di coltellate la moglie Letizia Priviterra e la compagna di lei Laura Pezzella. Il pm aveva chiesto l’ergastolo.
A cura di Angela Marino

Si è conclusa con una condanna a 30 anni il processo celebrato con rito abbreviato a carico di Francesco Marfisi, il 51enne di Ortona che il 13 aprile 2017 aveva ucciso a coltellate l'ex moglie, Letizia Priviterra e la compagna di lei, Laura Pezzella.  Il pm che ha condotto le indagini, Giancarlo Ciano, aveva chiesto la condanna all'ergastolo sostenendo che il delitto sarebbe stato premeditato da tempo. Il rancore che ha spinto a uccidere brutalmente la moglie e la compagna, sarebbe maturato già a partire dal 2016 quando, dopo la separazione, tra le due donne è nata una relazione sentimentale.

Marfisi, che secondo la perizia disposta dal giudice era pienamente capace di intendere e di volere al momento del fatto, avrebbe, secondo l'accusa, pianificato e organizzato il duplice omicidio allo scopo di punire la moglie e la sua nuova compagna. All'imputato, il pm aveva contestato anche l'aggravante della crudeltà, respinta dalla difesa sottolineando che le ferite delle vittime sarebbero state inferte colpendo organi vitali, senza infierire.

Il delitto si è consumato il 13 aprile di un anno fa, in via Zara, a San Giuseppe, quartiere popolare di Ortona, dove Letizia Primiterra si era trasferita in casa della compagna. Marfisi l'ha attirata nell'androne del palazzo con una scusa per poi aggredirla ferocemente. Dopo averla lasciata riversa nel sangue ha detto: "Ora vado a uccidere anche l'altra" e ha messo in atto lo stesso copione. I carabinieri lo hanno portato via con i vestiti ancora intrisi di sangue, dopo aver recuperato dalla sua auto i coltelli da macellaio con cui ha finito le due donne.

Femminicidio Reggio Emilia: il killer era stato già condannato per violenze sull'ex compagna
Femminicidio Reggio Emilia: il killer era stato già condannato per violenze sull'ex compagna
Bimbo di 6 anni torturato, avvelenato con sale e ucciso: condannati il papà e la matrigna
Bimbo di 6 anni torturato, avvelenato con sale e ucciso: condannati il papà e la matrigna
Donna uccisa in casa nell'Ennese, trovati un batticarne e un coltello accanto al corpo
Donna uccisa in casa nell'Ennese, trovati un batticarne e un coltello accanto al corpo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni