immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

AGGIORNAMENTO: Una grave Tragedia a Trieste, nel giorno di Pasqua. Un giovane di circa 30 anni è morto e una donna è rimasta ferita a causa di un'esplosione verificatasi intorno alle 13 in un appartamento nel rione di San Giacomo, a Trieste. Stando alle prime informazioni, le condizioni della donna non sarebbero gravi. Al momento non si conoscono ancora le generalità della giovane vittima. Secondo quanto riportato da ‘Il Piccolo', il corpo del ragazzo sarebbe stato trovato carbonizzato.

Non sono ancora chiare le cause della deflagrazione, avvenuta in un'abitazione al quarto e ultimo piano di un edificio in via del Ponzanino 3. In un primo momento si era parlato di una fuga di gas. Secondo quanto risulta dalle prime indagini compiute dai tecnici l'ambiente dell'abitazione sarebbe stato saturo di una sostanza non ancora individuata che sarebbe esplosa a causa di una scintilla o di una particolare vibrazione nell'aria che avrebbe fatto da innesco. I vigili del fuoco hanno portato via campioni da analizzare i cui risultati saranno pronti tra qualche giorno.

Sul posto sono stati inviati vigili del fuoco, poliziotti e carabinieri, sanitari del 118. Lo scoppio ha generato l'innesco di un incendio, che ha reso necessaria l'evacuazione dell'intero stabile, abitato da una ventina di inquilini. Ingenti i danni materiali all'edificio. La donna ferita è stata trasportata all'ospedale di Cattinara. Sarebbe rimasta ferita a seguito del crollo del muro separatore dei due appartamenti del piano. La donna, cittadina di un Paese dell'Est Europa, stava guardando la televisione al momento dello scoppio. I vigili del fuoco hanno dichiarato inagibili le due abitazioni, quella dove abitava la vittima è stata posta sotto sequestro.

"Un fortissimo botto, una grande esplosione", hanno raccontato gli abitanti in zona. L'asse stradale è stato interdetto alla circolazione per permettere i soccorsi e i rilievi di rito.

"Un dramma, dobbiamo aspettare che vengano svolti accertamenti per capire cosa è successo. Sarebbe stata comunque una giornata di Pasqua difficile a causa del Covid, questo peggiora la situazione. È un dramma", ha commentato il governatore Fvg Fedriga, in diretta dai microfoni dell'emittente televisiva locale Telequattro.