Immagini di repertorio
in foto: Immagini di repertorio

I carabinieri di Cervia (Ravenna) sono al lavoro per individuare il guidatore di una utilitaria che questa notte ha travolto e ucciso un ciclista. L'autista, che viaggiava a una velocità presumibilmente molto elevata, è fuggito cercando di far perdere le proprie tracce subito dopo aver travolto la bici e scaraventato il ciclista a circa dieci metri di distanza. La dinamica dei fatti, ricostruita dai carabinieri, restituisce con ancora maggiore chiarezza il comportamento dell'uomo al volante dell'utilitaria: a causa dell'impatto, infatti, la bicicletta sarebbe rimasta incastrata tra il paraurti e il cofano dell'utilitaria (tipologia di veicolo compatibile con i segni della frenata); l'autista si sarebbe così visto costretto a scendere dal veicolo per disincastrare la bici e darsi alla fuga. Tutto ciò senza pensare minimamente a chiamare i soccorsi.

La vittima è stata individuata solo all'alba da un passante, che ha immediatamente dato l'allarme e chiamato i soccorsi. Giunti sul posto, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare la morte del ciclista, dovuta alle ferite riportate nell'incidente.

Ora i carabinieri di Cervia stanno passando al setaccio le registrazioni delle telecamere fisse presenti a partire da una zona distante circa due chilometri dal luogo dell'impatto: la speranza degli inquirenti è quella di individuare l'utilitaria che ha investito il ciclista e rintracciare dunque l'autista, cui dovrebbe essere contestati i reati di omicidio stradale e omissione di soccorso.