21 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Tragico incidente nel Torinese, auto precipita da un ponte: Vittorio Trompino muore a 27 anni

Un ragazzo di 27 anni ha perso la vita nel tardo pomeriggio di domenica 25 febbraio dopo che l’auto su cui viaggiava è precipitata da un ponte sul torrente Fisca, a Lombardore, in provincia di Torino. La vittima si chiamava Vittorio Trompino ed era originaria di San Carlo Canavese. A dare l’allarme sono stati due giovani che passeggiavano nelle vicinanze.
A cura di Eleonora Panseri
21 CONDIVISIONI
Immagine

Tragico incidente a Lombardore, in provincia di Torino, dove un ragazzo di 27 anni ha perso la vita nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 25 febbraio.

La vittima si chiamava Vittorio Trompino ed era originaria di San Carlo Canavese. L'auto su cui viaggiava il giovane è caduta da un ponte sul torrente Fisca, in strada San Rocco, e dopo essere precipitata per diversi metri si è schiantata sulla riva.

Secondo quanto è stato riportato da La Stampa, la vettura, una Fiat 600, ha sfondato il parapetto del piccolo ponte. A lanciare l’allarme sarebbero stati due ragazzi che stavano passeggiando nelle vicinanze. Non hanno assistito all’incidente, ma hanno visto la macchina accartocciata sul greto del torrente e hanno immediatamente chiesto l'intervento dei soccorritori.

Sul posto sono intervenuti in pochi minuti i vigili del fuoco di Bosconero, Volpiano e della squadra 61 di Torino, il personale sanitario 118 e i carabinieri del radiomobile di Venaria che si sono occupati di effettuare tutti gli accertamenti del caso. I militari dovranno anche accertare l'esatta dinamica del tremendo schianto e il momento in cui questo è avvenuto, visto che potrebbe anche risalire ad alcune ore prima del ritrovamento da parte dei due ragazzi.

Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, per Trompino, purtroppo, non c’era ormai più nulla da fare. Il riconoscimento del corpo è avvenuto soltanto nella tarda serata di ieri perché la vittima non aveva con sé i documenti.

Inoltre, la macchina su cui viaggiava il 27enne risultava di proprietà di una donna di 50 anni residente a Calluso. Pare che il ragazzo avesse alcuni precedenti penali e non è escluso, come riporta Today, che possa essere stato colto da un malore mentre era alla guida. Sul luogo dell'incidente si è recato anche il sindaco di Lombardore, Rocco Barbetta.

21 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views