107 CONDIVISIONI
23 Agosto 2021
13:57

Torino, spara alla ex e al nuovo compagno, poi fugge. Aggressore arrestato dopo 7 giorni

Ha sparato alla ex fidanzata e al suo compagno dopo averli seguiti in auto. L’aggressore, un uomo di 31 anni, ha fatto perdere le sue tracce per l’intera settimana. Le forze dell’ordine di Torino, in collaborazione con quelle di Vercelli, sono riuscite a rintracciarlo grazie alle immagini delle telecamere di sicurezza della zona.
A cura di Gabriella Mazzeo
107 CONDIVISIONI

Ha sparato all'ex fidanzata e al suo attuale compagno dopo averli seguiti a lungo in auto. L'uomo, di 31 anni, è poi scappato facendo perdere le proprie tracce. Grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza, le forze dell'ordine di Torino sono riuscite a risalire all'identità dell'aggressore. Gli agenti hanno stretto una collaborazione con la squadra mobile di Vercelli, lì dove viveva il 31enne. Le continua presenza di militari impegnati in controlli nei luoghi che maggiormente frequentava lo hanno spinto a presentarsi spontaneamente in Questura per costituirsi.

L'aggressore di 31 anni ha seguito l'ex fidanzata e il suo nuovo compagno in auto, approfittando dell'anonimato garantito dal traffico di Ferragosto. Appena raggiunto un luogo più isolato, precisamente all'incrocio tra via Palestrina e corso Giulio Cesare, ha affiancato la vettura delle sue vittime ed è sceso dal veicolo impugnando la pistola. Prima ha aggredito il conducente e poi ha sparato contro l'ex fidanzata. Fortunatamente, sono entrambi illesi. L'aggressore ha subito fatto perdere le sue tracce, allontanandosi in auto. Ha mantenuto l'anonimato per più di una settimana, ma grazie alle testimonianze e alle immagini delle telecamere di sicurezza della zona, le forze dell'ordine sono riuscite a risalire alla sua identità, iniziando a sorvegliare le strade di Vercelli per poterlo individuare e fermare.

Sentendosi ormai accerchiato, l'aggressore ha deciso di recarsi in Questura per confessare quanto fatto. Agli agenti ha detto di aver aggredito i due perché geloso della nuova relazione che la ex compagna aveva intrapreso con  l'altro uomo. Il gip ha convalidato l'arresto e ora il 31enne si trova recluso nel carcere di Vercelli. L'accusa nei suoi confronti è di tentato omicidio e porto illegale di arma da fuoco.

107 CONDIVISIONI
7 femminicidi in 7 giorni, ma se l'assassino è il compagno italiano Salvini e Meloni stanno zitti
7 femminicidi in 7 giorni, ma se l'assassino è il compagno italiano Salvini e Meloni stanno zitti
Omicidio-suicidio nel Padovano, padre uccide la figlia il giorno del suo compleanno e poi si spara
Omicidio-suicidio nel Padovano, padre uccide la figlia il giorno del suo compleanno e poi si spara
Bolzano, lega la compagna a una sedia e la tortura per ore, poi la porta in ospedale. Arrestato
Bolzano, lega la compagna a una sedia e la tortura per ore, poi la porta in ospedale. Arrestato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni