Una scossa di terremoto di magnitudo 2.4 è stata registrate alle 08:24 di questa mattina, venerdì 28 febbraio, con epicentro a sei chilometri da Ancona, nelle Marche, e 5 chilometri di profondità. Lo ha reso noto l'Istituto di geologia e vulcanologia. Il sisma è stato avvertito dalla popolazione nell'area di Ancona, ma non ci sarebbero al momento segnalazioni di danni a cose o persone. Come riporta la stampa locale, decine di telefonate sono arrivate ai vigili del fuoco, che potrebbero far scattare delle verifiche di rito. Tante anche le testimonianze sui social network di cittadini spaventati: "O c'è stata una piccola scossa di terremoto oppure è il bambino del piano di sotto che distrugge casa", ha scritto un utente su Twitter; "Buongiorno a tutti segnalo da Ancona zona Passetto una forte scossa di terremoto sussultoria durata pochissimo", ha scritto un altro.

In precedenza, sempre l'Ingv ha segnalato un'altra scossa in territorio marchigiano di più lieve entità: alle 6.44 a Monsampolo i sismografi hanno registrato una scossa di magnitudo 1.6.