Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata dall'Ingv circa 45 minuti dopo la mezzanotte di ieri, lunedì 17 febbraio, al largo di Olbia, in Sardegna. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il sisma ha avuto ipocentro a 23 chilometri di profondità ed epicentro 61 km ad est di Olbia con coordinate geografiche (lat, lon) 40.7910.2. Non si segnalano al momento danni a persone o cose, ma tanta è stata la paura tra i cittadini, alcuni dei quali sono stati svegliati dalla scossa. Il sisma è stato avvertito, stando a quanto riportato sui social network da alcuni utenti, fino a Sassari e ad Alghero ma segnalazioni sono arrivate anche a SiniscolaDorgali, Bitti, Tortolì, Ozieri, Desulo, Manziana, interessando tutta la parte settentrionale dell'isola, ma anche da Nuoro, Orosei e Orgosolo.

Su Facebook alcuni utenti hanno raccontato di aver sentito un forte boato, che ha preceduto la scossa, altri hanno riferito di divani e vetrine che hanno tremato.