Una ragazza di 29 anni è stata travolta da un mezzo pesante nel tratto umbro dell'autostrada. L'incidente è avvenuto lungo l'Autosole, nella parte di strada compresa tra le uscite di Attigliano e Orte, in direzione sud. La giovane vittima era di Orvieto. Sul posto si sono recati gli agenti della polizia stradale di Orvieto, che stanno svolgendo accertamenti sulla dinamica dell'incidente, avvenuto questa mattina.

In base ai primi rilievi sembra che la giovane sia stata travolta dopo essere scesa dall'auto, ferma nella corsia di emergenza. La donna stava viaggiando in direzione Roma, quando ha deciso di fermare la vettura e accostarsi nella corsia laterale. In quel momento sopraggiungeva un tir che l'ha investita. Inutili i soccorsi del 118, le sue condizioni sono apparse subito disperate. Non si registrano particolari ripercussioni sulla circolazione stradale.

Secondo quanto si apprende dalle prime ricostruzioni, dopo essersi fermata sulla corsia di emergenza dell'autostrada per la foratura di uno pneumatico, la ventinovenne di Orvieto sarebbe stata sfiorata dal rimorchio di un camion e quindi sbalzata in alto dal vuoto d'aria creato dal passaggio del mezzo pesante, finendo violentemente a terra. E proprio all'urto sulla carreggiata sarebbe dovuto il decesso. La giovane si trovava da sola su una Ford Fiesta dalla quale è scesa in seguito alla foratura indossando regolare giubbotto catarifrangente. La stradale ha accertato che il mezzo pesante si trovava regolarmente sulla sua corsia di marcia ma l'uomo è stato comunque denunciato, come atto dovuto, per l'ipotesi di reato di omicidio stradale.