384 CONDIVISIONI
15 Settembre 2022
08:50

Strappa cellulare dalle mani di un bimbo e scappa. L’appello: “Offriamo cena a chi lo ritrova”

La scena, ripresa dalle telecamere di sorveglianza di un’osteria di Foggia, è stata condivisa su Facebook dalla pagina del locale: “Il piccolo non ha mai smesso di piangere, chi lo ritrova avrà una cena pagata”
A cura di Biagio Chiariello
384 CONDIVISIONI

Ha strappato un telefono (giocattolo) dalle mani di un bambino ed è fuggito. Sono immagini inequivocabili quelle riprese dalla telecamere di videosorveglianza in via Orientale, traversa di via Saverio Altamura, pieno centro di Foggia.

A pubblicarle è la pagina Facebook del locale “Osteria La Giara”. Un video che in poche ore è diventato virale, raccogliendo numerosissimi commenti di condanna nei confronti del balordo, protagonista del furto.

I fatti sono avvenuti nella serata di martedì 13 settembre. Sono circa le 21.45. Nel video si vede un uomo con una t-shirt blu e un pantaloncino in jeans a poca distanza da due persone: una di loro è un bambino, l'altro è il fratello maggiore.

L'uomo si avvicina è chiede una sigaretta al ragazzo più grande. Non appena quest'ultimo entra in casa, con una mossa fulminea strappa il telefono (peraltro non funzionante) dalle mani del piccolo e si allontana velocemente.

Qualche istante dopo dall'abitazione escono alcuni adulti, ma ormai il ladro ha già fatto perdere le proprie tracce. Il bimbo intanto è in lacrime.

“Ieri sera questa persona – scrivono sulla pagina social – ha strappato dalle mani di un bambino di 6 anni un cellulare (tra l’altro neanche funzionante, poteva solo giocarci). Prima ha distratto il fratello maggiore chiedendogli una sigaretta per farlo allontanare. Se qualcuno lo conosce e mi fa riavere il cellulare gli offro una cena. Non perché il telefono valga qualcosa, ma per il bambino che non ha smesso di piangere perché traumatizzato e dispiaciuto per il gesto!”.

384 CONDIVISIONI
Bimbo sbranato dal coccodrillo, residenti danno la caccia al rettile e trovano resti nella pancia
Bimbo sbranato dal coccodrillo, residenti danno la caccia al rettile e trovano resti nella pancia
Tumore dopo uso prolungato del cellulare, Inail condannata a pagare la rendita a un lavoratore
Tumore dopo uso prolungato del cellulare, Inail condannata a pagare la rendita a un lavoratore
Michela:
Michela: "Il medico mi ha urlato 'che madre sei'. Dopo il parto, sono entrata in depressione"
1.166.671 di Fanpage.it
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni