156 CONDIVISIONI
Richiami e ritiri di prodotti alimentari
25 Febbraio 2021
11:04

Stracchino ritirato dal mercato per presenza di batteri, l’allerta del Ministero della Salute

Il prodotto, a marchio Azienda agricola e agriturismo Sant’Antonio prodotto da Consoli Chiara, nello stabilimento di Grone (GB), è stato segnalato per la “presenza di Listeria monocytogenes” rilevata in autocontrollo. Gli esperti suggeriscono di non consumarlo e riportarlo al punto vendita dove è stato effettuato l’acquisto.
A cura di Biagio Chiariello
156 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Richiami e ritiri di prodotti alimentari

Ancora un'allerta alimentare pubblicata sul sito del Ministero della Salute: il richiamo per un lotto (04/02/2021) di Stracchino Colli di san Fermo – Formaggio a Latte crudo, a marchio Azienda agricola e agriturismo Sant'Antonio prodotto da Consoli Chiara, nello stabilimento di Grone in provincia di Bergamo, via Provinciale 28°( IT 03 1368 CE). Il motivo della segnalazione è per rischio microbiologico. Il prodotto, che gli esperti consigliano di non consumare e di riportare al punto vendita, è stato segnalato per la "presenza di Listeria monocytogenes" rilevata in autocontrollo. La formaggella a latte crudo non preimballato, è a peso variabile.

L'infezione da listeria, anche detta listeriosi, è una tossinfezione alimentare che prende il nome proprio dal batterio da cui è causata, il Listeria monocytogenes. Generalmente è dovuta all’ingestione di cibo contaminato e pertanto classificata fra le malattie trasmesse attraverso gli alimenti: si tratta di una malattia da non sottovalutare considerato che, seppur abbastanza rara, può manifestarsi con un quadro clinico grave e tassi di mortalità alti soprattutto in soggetti più deboli come anziani, neonati, anziani, donne incinta e adulti con sistema immunitario depresso. Negli ultimi anni sono state frequenti le epidemie, soprattutto dopo la distribuzione di cibo contaminato attraverso le grandi catene di ristorazione.

Ma quali sono i sintomi della listeriosi? L'infezione può manifestarsi con diverse modalità, dalla gastroenterite acuta febbrile più tipica delle tossinfezioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione, a quella invasiva. Le donne incinte possono manifestare una sindrome simil-influenzale con febbre e altri sintomi non specifici, come affaticamento e dolori: sono soprattutto loro a dover stare attente, poiché una listeriosi potrebbe avere gravi conseguenze sul feto (morte, aborto, parto prematuro o listeriosi congenita). In adulti immunocompromessi e anziani, l'infezione può portare a meningiti, encefaliti, gravi setticemie. Tali sintomi sono trattabili con antibiotici, ma la prognosi nei casi più gravi è spesso infausta. L’incubazione media è di 3 settimane, ma può prolungarsi fino a 70 giorni.

156 CONDIVISIONI
Polpa di granchio ritirata dai supermercati: l'allerta alimentare del Ministero, rischio listeria
Polpa di granchio ritirata dai supermercati: l'allerta alimentare del Ministero, rischio listeria
Allerta alimentare, salame strolghino ritirato da commercio: scoperta presenza di Listeria
Allerta alimentare, salame strolghino ritirato da commercio: scoperta presenza di Listeria
Salsiccia di suino ritirata dai supermercati. L'allerta alimentare del Ministero
Salsiccia di suino ritirata dai supermercati. L'allerta alimentare del Ministero
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni