Brutto episodio di violenza accaduto ieri notte a Valencia, in Spagna. Due ragazzi italiani sono stati pestati all'uscita da una discoteca gay. Le vittime sono Andrea di 19 anni, della provincia di Vercelli, e Luca, 25 anni, della provincia di Milano. I due giovani sono stati assaliti all'urlo di "Fucking Asshole, Fucking Bitch, etc". La denuncia è partita da Fabrizio Marrazzo, portavoce Gay Center.

La scena è stata ripresa in un filmato, postato su Twitter, e ripreso dai media iberici. I due giovani erano usciti dalla discoteca Deseo54, frequentata dalla comunità gay, nel quartiere di Benicalap. Nel video, ripreso da una coppia dall'alto di un palazzo di fronte al marciapiede in cui avviene l'aggressione, sono visibili sei persone che inseguono, raggiungono e picchiano uno dei due ragazzi. Il filmato, pubblicato dal sito El Caso, è ora in mano alla polizia, che ha aperto una indagine su quanto accaduto.

Come ha raccontato Marrazzo, Luca ha cercato di difendere l'amico e ha ricevuto pugni e calci anche sul viso riportando contusioni e ferite. "Ci riportano i media locali che anche una altra coppia straniera ha rischiato di essere aggredita dallo stesso gruppo, ma fortunatamente è riuscita a scappare su un taxi".

"I ragazzi si sono rivolti al servizio di Gay Help Line 8007137173, e dopo essere stati soccorsi sporgeranno denuncia presso il consolato italiano. Chiediamo alla Farnesina di attivarsi per dare il massimo supporto ai ragazzi ed evitare che gli aggressori restino impuniti. Ricordando che in Spagna dal 1995 c'è una legge contro l'omofobia e dal 2014 in Catalogna ci sono norme più specifiche. Come dichiarato nella nota di qualche giorno fa quanto accaduto in Spagna accade quotidianamente in Italia, ma noi non abbiamo alcuna legge, la politica in Italia è assente".