La catena di supermercati Auchan ha diffuso nella giornata di oggi, martedì 9 luglio, un avviso di richiamo di un lotto di polpi indopacifici eviscerati e congelati a marchio Genepesca. La causa è per la presenza di solfiti non dichiarati in etichetta. I polpi eviscerati congelati interessati dal richiamo sono venduti in confezioni sottovuoto da 500 grammi. Numero di lotto è L9108CG e la scadenza è quella del 31-07-2020. L'alimento richiamato è stato prodotto da Vis Industrie Alimentari Spa, nello stabilimento contrada Vallecupa a Controguerra, nella provincia di Teramo. La presenza di solfiti nel polpi congelati può provocare problemi ai consumatori, soprattutto ai soggetti allergici. I solfiti sono additivi che hanno una duplice funzione: sono conservanti perché rallentano la moltiplicazione di talune specie di microrganismi e sono anche antiossidanti. La legge ne ammette l'utilizzo in determinati alimenti e a determinate dosi massime. Nei polpi eviscerati i solfiti vengono aggiunti per rallentare il processo di annerimento della testa che ne abbassa inevitabilmente il valore commerciale.

L’avviso pubblicato sul sito Auchan
in foto: L’avviso pubblicato sul sito Auchan

Non consumare il prodotto e restituirlo al punto vendita – Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, in via precauzionale raccomanda alle persone allergiche ai solfiti di non consumare il prodotto oggetto del richiamo e di restituirlo, come si legge anche nell'avviso di richiamo, al punto vendita d’acquisto, dove verrà rimborsato. Pertanto, il suo consiglio ai consumatori è di scegliere in pescheria o nei supermercati il prodotto fresco. È stato stimato che circa l'1 percento della popolazione è sensibile ai solfiti e la sensibilità porta a sintomi abbastanza gravi come difficoltà respiratoria, fiato corto, asma, tosse. Si possono inoltre manifestare altri problemi più o meno gravi, come l’orticaria, la nausea, dolore al petto e rossore al volto.