Avrebbero violentato una ragazza una di 20 anni durante una festa privata tenutasi all'interno di un appartamento a Siena, per questo tre giovani, tutti maggiorenni, sono stati arrestati e posti agli arresti domiciliari dagli agenti della Squadra mobile: per tutti l'accusa è di violenza sessuale di gruppo.

La violenza sessuale avvenuta durante una festa privata in casa

Le indagini lampo sono scattate la scorsa settimana quando la vittima, una ragazza di 20 anni ha presentato denuncia nei confronti di quattro ragazzi per violenza sessuale: secondo il suo racconto i quattro, tra i quali anche un minorenne, avrebbero abusato di lei durante un party in casa, una festa privata alla quale la giovane ha partecipato e dove ha incontrato i suoi aguzzini. A quel punto per proteggerla è stato attivato il protocollo "Codice Rosso" che ha portato la polizia ad avviare le indagini conclusesi con l'arresto di tre ragazzi e la segnalazione del 17enne che al momento risulta indagato.

Tra i responsabili anche un minorenne, indagato a piede libero

Le misure cautelari degli arresti domiciliari per i tre ragazzi sono state emesse dopo gli accertamenti coordinati dalla Procura. Tra gli arrestati, secondo quanto sarebbe emerso, ci sarebbe un calciatore del settore giovanile di una squadra di serie A. Le misure cautelari, eseguite dagli agenti della squadra mobile senese tra la città toscana e la Sicilia, sono scattate dopo gli accertamenti coordinati dalla Procura che hanno portato a individuare quattro presunti responsabili, di cui uno 17enne, a sua volta indagato a piede libero. Sono state perquisite le abitazioni dei quattro indagati.