6 Settembre 2017
12:18

Si diede fuoco perché disoccupata, donna dimessa dall’ospedale

La 46enne si diede fuoco all’Inps di corso Giulio Cesare: venne salvata da un immigrato.
A cura di D. F.

La donna di 46 anni che si è data fuoco negli uffici dell'Inps di Torino perché disoccupata  è stata dimessa dal Centro Grandi Ustionati del Cto di Torino. Era ricoverata nel reparto diretto dal dottor Maurizio Stella dallo scorso 27 giugno ma ora, dato che le sue condizioni di salute migliorano, è stata trasferita in una clinica di Settimo Torinese, dove proseguirà la riabilitazione.

"E' una nuova tappa", ha commentato la donna, felice di avvicinarsi a casa. "Il percorso è ancora lungo e il mio obiettivo è di tornare ad essere completamente autonoma". Attorno a lei i famigliari. "Non la lasceremo sola – assicura il fratello – Lei, in questi mesi, è stata seguita, protetta, coccolata. E continueremo a farlo".

La 46enne, che all'inizio dell'anno era stata licenziata dal pub birreria in cui lavorava, si era recata all'Inps di corso Giulio Cesare per informazioni sul pagamento del Tfr. Davanti allo sportello, si è cosparsa il volto con del liquido infiammabile per poi darsi fuoco riportando ustioni sul 30% del corpo. A salvarla un marocchino, in fila dietro di lei.

Napoli, corteo dei disoccupati sul Lungomare: bloccata la Galleria Vittoria
Napoli, corteo dei disoccupati sul Lungomare: bloccata la Galleria Vittoria
Bimbo di 6 anni bruciato da un bullo, le strazianti foto in ospedale: “Mamma mi hanno dato fuoco”
Bimbo di 6 anni bruciato da un bullo, le strazianti foto in ospedale: “Mamma mi hanno dato fuoco”
1.536 di Videonews
Biella, dà fuoco alla casa, la moglie si lancia dal balcone per sfuggire alle fiamme: lui è gravissimo
Biella, dà fuoco alla casa, la moglie si lancia dal balcone per sfuggire alle fiamme: lui è gravissimo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni