580 CONDIVISIONI
2 Luglio 2019
20:27

Sfida gli amici mangiando un geco vivo: giovane padre muore dopo 10 giorni per salmonellosi

Un papà australiano di 34 anni è morto in ospedale 10 giorni dopo aver avuto il coraggio di mangiare un geco vivo durante una festa con amici. David Dowell è stato ricoverato in seguito a una infezione da salmonella: secondo i familiari i medici in ospedale avrebbero inizialmente sottovalutato l’accaduto.
A cura di S. P.
580 CONDIVISIONI

Durante una festa ha deciso di sfidare i suoi amici mangiando un geco vivo ma qualche giorno dopo è morto a causa di un’infezione da salmonella. È quanto accaduto in Australia, a Brisbane, a David Dowell, un trentaquattrenne padre di tre figli. Il giovane è morto dopo un’agonia lunga dieci giorni. La tragica vicenda risale allo scorso dicembre, ma solo adesso è stata resa nota perché la sorella ha deciso di raccontare l’accaduto al Brisbane Times anche per denunciare come, a suo dire, i medici avrebbero sottovalutato la vicenda. A sei mesi dalla morte di David amici e familiari stanno ancora cercando di fare chiarezza su quanto accaduto. A quanto ricostruito, il giovane padre dopo aver mangiato la lucertola a quella festa con gli amici ha iniziato a stare male e così la compagna Allira ha chiamato l’ambulanza ma una volta arrivato all’ospedale i medici avrebbero sottovalutato il caso: avrebbero detto che si trattava solo di un mal di stomaco dovuto a una sbornia.

“Ci siamo preoccupati nel momento in cui ha iniziato a vomitare ed era liquido verde, è stato allora che abbiamo chiamato l’ambulanza”, ha detto al giornale Hannah, la sorella della vittima. “Quando arrivarono lì, i paramedici non volevano nemmeno portarlo in reparto. In un giorno in ospedale gli è stata diagnosticata l'infezione da salmonella", hanno raccontato quindi i familiari che hanno raccontato che David – descritto come un "papà amorevole" – stava malissimo, vomitava bile verde, la sua urina era nera e il suo stomaco così gonfio da sembrare una donna incinta. I polmoni dell’uomo si erano riempiti di liquido. Alla fine, una decina di giorni dopo quella festa, il giovane è morto mentre era ricoverato in ospedale. La sua famiglia sta ora chiedendo risposte mentre l’ospedale ha dichiarato di non poter commentare la vicenda.

580 CONDIVISIONI
Famiglia no vax a Trieste si cura da sola, seconda vittima: suocero muore 10 giorni dopo il genero
Famiglia no vax a Trieste si cura da sola, seconda vittima: suocero muore 10 giorni dopo il genero
Pestato a sangue in un albergo a Rimini, 45enne muore dopo 9 giorni di coma: fermati tre uomini
Pestato a sangue in un albergo a Rimini, 45enne muore dopo 9 giorni di coma: fermati tre uomini
Massacrato per aver difeso l’amica da uno stalker, Damiano muore dopo 15 giorni di agonia
Massacrato per aver difeso l’amica da uno stalker, Damiano muore dopo 15 giorni di agonia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni