20 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Esami di Maturità 2024

Seconda prova Maturità 2024: le materie per ogni indirizzo, esempi di tracce e simulazioni

Manca poco all’esame di Maturità 2024: la seconda prova è in programma giovedì 20 giugno. Gli studenti dovranno confrontarsi con le materie caratterizzanti il corso di studi: ad esempio il Liceo Classico avrà la versione di greco, lo Scientifico matematica. Ecco quali sono le materie per tutti gli indirizzi, quanto dura e gli esempi di tracce. La seconda prova vale un massimo di 20 punti.
A cura di Ida Artiaco
20 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Manca poco alla Maturità 2024. Anche quest'anno l'esame di Stato è composto da due prove scritte e dal colloquio orale. La prima prova scritta, in programma mercoledì 19 giugno, è quella del tema d'italiano, uguale per tutti gli istituti, mentre la seconda, che si terrà giovedì 20 giugno, riguarda le materie d'indirizzo.

Secondo quanto comunicato dal Ministero dell'Istruzione e del Merito alla fine del mese di gennaio, per il Liceo Classico è uscita la versione di greco, mentre gli studenti dello Scientifico affronteranno la prova di matematica, o ancora Economia Aziendale per gli Istituti tecnici del Settore economico con indirizzo "Amministrazione, Finanza e Marketing", e così via per tutti gli altri indirizzi di studio.

L'obiettivo della seconda prova è verificare le competenze acquisite dagli studenti nelle discipline caratterizzanti i corsi di studio. Vale, in vista del voto finale, un massimo 20 punti. La durata varia a seconda dell'indirizzo: la prova del liceo classico, ad esempio, ha una durata massima di 6 ore, mentre quella nei licei artistici si svolge in un massimo di tre giorni.

Quali sono le materie della seconda prova alla Maturità 2024

Le materie della seconda prova della Maturità sono state rese note dal MIM il 29 gennaio scorso. La lista, che comprende anche quelle affidate ai commissari esterni, è stata pubblicata sui canali ufficiali del Ministero.

Gli studenti del Liceo Classico svolgeranno una versione di greco, mentre gli studenti del Liceo Scientifico affronteranno una prova di matematica, anche per l’opzione Scienze applicate e la Sezione a indirizzo Sportivo.

Per gli studenti che frequentano il Liceo Linguistico la prova sarà di Lingua e cultura straniera 3, quelli del Liceo di Scienze Umane con indirizzo Economico-sociale affronteranno invece una prova di Diritto ed Economia politica. La prova per i maturandi del Liceo Musicale sarà di Teoria, analisi e composizione, per quelli del Liceo Coretico sarà di Tecniche della danza". Gli studenti del Liceo Artistico dovranno affrontare una prova sulla disciplina progettuale caratteristica del loro indirizzo.

Nella seconda prova ci sarà poi Economia Aziendale per gli Istituti tecnici del Settore economico con indirizzo "Amministrazione, Finanza e Marketing"; Topografia per l'indirizzo "Costruzioni, Ambiente e Territorio"; Sistemi e reti per entrambe le articolazioni dell'indirizzo "Informatica e Telecomunicazioni". Per conoscere le discipline oggetto della seconda prova e quelle affidate ai commissari esterni è stato creato un apposito motore di ricerca, disponibile online.

Le materie della seconda prova nei Licei

Per quanto riguarda i licei, le materie della seconda prova d'indirizzo sono le seguenti:

  • Liceo classico: Greco;
  • Liceo scientifico: Matematica (anche per l’opzione Scienze applicate e la Sezione a indirizzo Sportivo);
  • Liceo linguistico: Lingua e cultura straniera 3;
  • Liceo delle Scienze umane (Diritto ed Economia politica all’opzione Economico-sociale): Scienze umane;
  • Liceo artistico: Discipline progettuali caratteristiche dei singoli indirizzi;
  • Liceo musicale: Teoria, analisi e composizione;
  • Liceo coreutico: Tecniche della danza.

Le materie della seconda prova negli Istituti tecnici

  • Indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing” (Economia aziendale e Geo-politica nell’articolazione “Relazioni internazionali per il marketing”) e Discipline turistiche e aziendali per l’indirizzo Turismo: Economia aziendale;
  • Indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”: Topografia;
  • Indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”: Sistemi e reti;
  • Indirizzo “Grafica e comunicazione”: Progettazione multimediale;
  • Articolazione “Produzioni e trasformazioni” degli Istituti agrari (Viticoltura e difesa della vite per l’articolazione “Viticoltura ed enologia”): Trasformazione dei prodotti.

Le materie della seconda prova negli istituti professionali

  • Servizi Commerciali: Tecniche professionali dei servizi commerciali
  • Opzione Promozione commerciale e pubblicitaria: Tecniche professionali dei servizi commerciali pubblicitari
  • Produzioni industriali e artigianali, Articolazione Artigianato: Progettazione e realizzazione del prodotto
  • Opzione Produzioni artigianali del territorio: Progettazione e realizzazione del prodotto
  • Produzioni industriali e artigianali, Articolazione Industria
  • Opzione Produzioni audiovisive: Linguaggi e tecniche della progettazione e comunicazione audiovisiva
  • Manutenzione e Assistenza tecnica: Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione
  • Opzione Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili: Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione di apparati e impianti civili e industriali
  • Opzione Manutenzione dei mezzi di trasporto: Tecnologie e tecniche di diagnostica e manutenzione dei mezzi di trasporto

Esempi di tracce e simulazioni seconda prova alla Maturità 2024

Per prepararsi alla seconda prova di Maturità non c’è niente di meglio che fare un po' di esercizio pratico con alcuni esempi di traccia. Sul sito del Ministero è possibile trovare le tracce degli ultimi due anni con cui potersi confrontare. Grazie a queste, i maturandi potranno capire il livello di difficoltà delle prove.

Quanto vale la seconda prova alla Maturità 2024

I punti complessivi che si possono ottenere alla seconda prova sono 20, come per la prima prova e il colloquio, che complessivamente, quindi, varranno 60 punti. Gli altri 40, per arrivare a 100, saranno attribuiti attraverso il credito scolastico maturato nel corso del triennio. Il voto della seconda prova sarà reso noto qualche giorno dopo la fine degli scritti.

Quanto dura la seconda prova e cosa portare all'esame

La seconda prova di Maturità ha una durata variabile a seconda dell'indirizzo. Le ore a disposizione per completare la prova, infatti, cambiano a seconda del liceo, dell'istituto tecnico o professionale che frequenti. L'appuntamento è alle 08.30 del 20 giugno.

Nella maggior parte dei casi la prova si svolge in un giorno e ha la durata massima di 6 o 8 ore, ma ci sono alcune eccezioni: la prova del liceo classico, ad esempio, ha una durata massima di 6 ore, mentre quella nei licei artistici si svolge in un massimo di tre giorni, per 6 ore al giorno (escluso il sabato). La seconda prova del liceo musicale e coreutico, invece, si tiene in due giorni. Il Ministero dell'Istruzione e del Merito, comunque, specifica la durata della seconda prova in fondo alla traccia, dove riporta anche dopo quante ore si può uscire da scuola se si è completato il compito.

Anche il materiale che si può portare cambia a seconda dell'indirizzo. I maturandi potranno portare con se' del materiale. Ad esempio, gli studenti del Liceo Classico e linguistico potranno portare con sé il vocabolario di greco e altri dizionari bilingue e monolingue, a quelli dello scientifico è consentito l’uso di calcolatrici scientifiche e/o grafiche purché non siano dotate di capacità di calcolo simbolico (O. M. n. 205 Art. 17 comma 9).

20 CONDIVISIONI
349 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views