164 CONDIVISIONI

Scontro tra camion e Suv: tre morti sull’Appennino Modenese, tra cui madre e figlio

La tragedia è avvenuta intorno alle 14 a Serramazzoni. Coinvolti in uno scontro frontale un suv ed un tir. Le vittime sarebbero una donna di 83 anni, un uomo di 73 e un altro uomo ancora da identificare, probabilmente il conducente della vettura.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
164 CONDIVISIONI
Immagine

È di tre morti il bilancio di un incidente stradale avvenuto lungo la strada statale 12 dell'Abetone e del Brennero a Serramazzoni, sull'Appennino modenese. La tragedia è avvenuta intorno alle 14. Coinvolti in uno scontro frontale un suv ed un tir.

Le vittime sarebbero una donna di 83 anni, Maria Goldoni, e il figlio, Paolo Preci, di 59, originari di Modena. La terza vittima sarebbe Umberto Sala, amico di Paolo, 73 anni. Alla guida del Tir c’era un 62enne moldavo.

Sul posto sono accorsi immediatamente i vigili del fuoco, con un'autogru per recuperare l'auto incastrata sul guard-rail, i carabinieri e il 118. La strada è stata chiusa e proprio per questo sul posto è intervenuto anche il personale Anas.

Immagine

La dinamica dell'incidente è ancora al vaglio degli inquirenti. Lo schianto si è verificato nel tratto di Serramazzoni dell’Estense, in particolare sul secondo viadotto salendo dalla pianura verso la montagna. I primi soccorritori si sono trovati davanti a una scena drammatica, con il suv, una Dacia Duster, adagiato su un fianco dopo lo scontro con un camion.

164 CONDIVISIONI
Schianto al ritorno dalla gara di ballo, Piero e Lorenza morti nello scontro frontale
Schianto al ritorno dalla gara di ballo, Piero e Lorenza morti nello scontro frontale
Reggio Emilia, trovati due cadaveri: sono madre e figlio, ipotesi omicidio-suicidio
Reggio Emilia, trovati due cadaveri: sono madre e figlio, ipotesi omicidio-suicidio
Crollo al supermercato Esselunga in costruzione, ci sono tre morti e operai dispersi
Crollo al supermercato Esselunga in costruzione, ci sono tre morti e operai dispersi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views