142 CONDIVISIONI

Ruby “scompare”, i Pm contro Berlusconi: dilata il processo per arrivare alle elezioni

La ragazza marocchina doveva testimoniare al Processo Ruby ma si è resa irreperibile provocando l’ira della Boccassini che si è scagliata contro le strategie dilatatorie della difesa. La Corte ha dato mandato alla polizia di ricercare Ruby in tutta Italia.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Antonio Palma
142 CONDIVISIONI
Ruby scompare, i Pm contro Berlusconi: dilata il processo per arrivare alle elezioni

E' di nuovo scontro tra la Procura milanese e gli avvocati di Silvio Berlusconi sul processo Ruby in cui il Cavaliere è accusato di sfruttamento della prostituzione minorile. Questa mattina infatti in Aula doveva testimoniare la teste chiave Karima El Mahroug, la ragazza marocchina conosciuta con il nome di Ruby, che però non si è presentata causando un rinvio dell'udienza. Secondo il suo legale è fuori dall'Italia con il figlio e non è rintracciabile al telefono ma la Pm Ilda Boccassini ha immediatamente incolpato i legali di Berlusconi e le loro strategie processuali che secondo lei tendono a dilatare il processo per non arrivare alla sentenza. “Conosco da molto tempo le strategie processuali della difesa, e dico che la dilatazione del tempo dei testimoni è una strategia processuale con cui Berlusconi vuole arrivare alla campagna elettorale” ha affermato il magistrato che al contempo ha chiesto ai giudici di considerare "decaduta" la testimone per accorciare i tempi.

Pronta la risposta di uno dei difensori di Berlusconi l'avvocato Niccolò' Ghedini che ha ribattuto "questo è intollerabile, è una aggressione alla difesa è la Procura di Milano che ha aperto la campagna elettorale". I legali del Cavaliere hanno replicato che non sono loro a voler ritardare la sentenza ma la Procura del capoluogo lombardo a voler arrivare per forza a una sentenza di condanna per Berlusconi "prima delle elezioni". Ad ogni modo i giudici della Corte non hanno accettato la richiesta della Boccassini ritenendo "non superflua né irrilevante" la testimonianza di Ruby e fissando una nuova udienza a stretto giro il 17 dicembre. Ruby però al momento si è resa irreperibile, probabilmente all'estero, così i giudici della quarta sezione penale di Milano hanno dato mandato agli uomini della Polizia giudiziaria di fare ricerche su tutto il territorio nazionale per rintracciarla "anche acquisendo notizie dalla famiglia d'origine e dal suo compagno".

142 CONDIVISIONI
Il pm Cuno Tarfusser sanzionato dal Csm per aver chiesto la revisione del processo sulla strage di Erba
Il pm Cuno Tarfusser sanzionato dal Csm per aver chiesto la revisione del processo sulla strage di Erba
Elezioni Sardegna, quello che Giorgia Meloni non ha visto arrivare
Elezioni Sardegna, quello che Giorgia Meloni non ha visto arrivare
Processo per tentata estorsione, figli di Berlusconi non ritirano querela a ex olgettina Giovanna Rigato
Processo per tentata estorsione, figli di Berlusconi non ritirano querela a ex olgettina Giovanna Rigato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views