49 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Raggiunge i colleghi sul pontile per salutarli, precipita da 10 metri di altezza: morto operaio 43enne

Baskim Bitchi, 43 anni, è deceduto dopo essere precipitato da un’altezza di 10 metri in un cantiere edile di Olbia. L’uomo era in malattia da due mesi per un infortunio, ma secondo le prime informazioni si trovava nel cantiere per salutare alcuni colleghi. Per parlare con loro sarebbe salito su un pontile, perdendo così l’equilibrio. La dinamica dei fatti sarà chiarita dalle forze dell’ordine che indagano sul decesso.
A cura di Gabriella Mazzeo
49 CONDIVISIONI
Immagine

Un operaio di 43 anni è deceduto in un cantiere edile di Olbia. Il tutto è avvenuto in via Londra, dove Baskim Bitchi, di origini kosovare, era passato per salutare i colleghi. Il 43enne infatti era in malattia da due mesi a causa di un infortunio e per parlare con gli altri operai era salito su un ponteggio, perdendo così l'equilibrio e cadendo da un'altezza di 10 metri. Carabinieri e Polizia hanno avviato le indagini per capire cosa sia accaduto.

I particolari della vicenda non sono ancora noti, ma sulle dinamiche indagano le forze dell'ordine e gli ispettori dello Spresal. Secondo le prime informazioni, infatti, i colleghi del 43enne in quel momento erano in pausa ma si trovavano comunque nel cantiere edile. Le indagini chiariranno anche questi dettagli mentre la comunità si stringe attorno all'operaio kosovaro classe 1981. Dopo l'incidente, i colleghi del 43enne hanno immediatamente allertato gli operatori del 118 per i primi soccorsi, ma per l'operaio non vi era purtroppo già più nulla da fare.

Il complesso delle palazzine di Olbia in costruzione si chiamerà Londra 21 e nel cantiere è in questo momento impegnata l'impresa Gimmy Edil costruzioni. L'impresa esecutrice è la Plintos Srl. Le forze dell'ordine raccoglieranno le versioni dei colleghi della vittima che, almeno secondo le prime informazioni, avrebbero assistito alla tragedia. L'uomo è infatti precipitato da un'altezza di circa dieci metri. Sempre secondo le prime notizie, l'operaio sarebbe salito sul ponteggio senza protezioni personali per salutare gli altri operai, alcuni dei quali suoi connazionali,  La dinamica della morte sul lavoro sarà chiarita solo nei prossimi giorni con il prosieguo delle indagini che per il momento sono ancora in corso.

Grande sconcerto tra gli operai del cantiere che hanno ricordato il collega come una persona disponibile, gentile e dedita al lavoro.

49 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views