431 CONDIVISIONI

Ragazzo 15enne dà un pugno alla madre e le frattura lo sterno: portato in una comunità

Una donna di Spinea (Venezia) ha denunciato suo figlio 15enne dopo che le ha rotto lo sterno con un pugno e l’ha minacciata di morte. Il ragazzo è stato portato in una comunità e i carabinieri gli hanno sequestrato un bilancino di precisione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Enrico Spaccini
431 CONDIVISIONI
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Un 15enne di Spinea, comune nella Città Metropolitana di Venezia, è stato prelevato dai carabinieri e trasportato in una comunità. Il ragazzo, infatti, si sarebbe reso protagonista di atti di violenza contro la propria madre. In particolare, nei giorni scorsi l'avrebbe aggredita colpendola con un pugno al petto così forte da procurarle una frattura allo sterno. A denunciarlo ai militari è stata proprio lei.

Il racconto della madre del 15enne

La madre ha raccontato ai carabinieri della Stazione di Spinea di non riconoscere più suo figlio. Il ragazzo ha da poco compiuto 15 anni e negli ultimi tempi avrebbe iniziato a frequentare alcuni giovani del paese quasi tutti più grandi di lui. Secondo la donna, lo avrebbero cambiato in peggio.

Il 15enne non andava più a scuola, aveva iniziato ad abusare di alcol e sostanze stupefacenti e si rifiutava di parlare con i genitori. Sempre più spesso rientrava in casa ubriaco e quando la madre provava ad allontanarlo da quel giro di amicizie sbagliate, lui la insultava e aveva reazioni violente.

Queste avevano raggiunto una frequenza ormai quotidiana e si facevano giorno dopo giorno più accese. Al punto che pochi giorni fa il 15enne, stufo dei rimproveri della madre, le avrebbe sferrato un pugno al petto così forte da procurarle una frattura allo sterno. Infine, le avrebbe detto che se avesse denunciato l'avrebbe uccisa.

La misura cautelare in una comunità

Arrivato a quel punto, la donna ha capito di non poter più gestire quella situazione da sola. Così si è rivolta ai carabinieri che, una volta ascoltato il suo racconto, hanno segnalato tutto alla Procura per i Minorenni di Venezia.

Il gip, accogliendo la richiesta degli inquirenti, ha emesso nei confronti del 15enne una misura cautelare. Ieri, martedì 21 novembre, è stato prelevato dai carabinieri e portato in una comunità. Durante la perquisizione della sua abitazione i militari hanno trovato, e quindi sequestrato, un bilancino di precisione.

431 CONDIVISIONI
Fratelli investiti da un camion a Sanremo, fuori pericolo la 15enne: sveglia dopo 12 ore di intervento
Fratelli investiti da un camion a Sanremo, fuori pericolo la 15enne: sveglia dopo 12 ore di intervento
Omicidio Altavilla, il 16enne ha provato a difendersi: “Morsi e calci ai due coniugi, poi è stato ucciso”
Omicidio Altavilla, il 16enne ha provato a difendersi: “Morsi e calci ai due coniugi, poi è stato ucciso”
Studenti travolti da un camion: morto il ragazzo, gravissima la sorella. Fermato l'autista del mezzo
Studenti travolti da un camion: morto il ragazzo, gravissima la sorella. Fermato l'autista del mezzo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni