Era il 29 gennaio quando si dava il via alle richieste per accedere alla quota 100, l’anticipo pensionistico introdotto dal governo con la legge di Bilancio. Sulla base dei dati forniti dall’Inps è possibile fare un bilancio del primo mese della misura. Le domande arrivate alle 12 di oggi, venerdì 1 marzo, sono 78.432. E la maggior parte delle richieste arriva dal Sud Italia: sono 32mila contro le 28mila del Nord. Prevalgono i dipendenti pubblici che vogliono anticipare la data di pensionamento: sono circa 29mila. Ma i dati sono ancora parziali e sicuramente influenzati dal fatto che nel pubblico è necessario un preavviso maggiore. Nell’istruzione e nel mondo della scuola, inoltre, la data entro cui presentare domanda di pensionamento per ritirarsi dal lavoro a settembre era quella del 28 febbraio. Per cui, nel privato le richieste potrebbero arrivare più avanti.

In quali città sono state presentate più domande

A farla da padrone sono ovviamente le grandi città, dove il numero di domande è maggiore, in quanto anche la popolazione è maggiore. Così la città con più richieste inoltrate è Roma, con 5.682 domande. Seguita da Napoli (3.655) e Milano (3.066). Andando avanti, nella graduatoria troviamo molte città del Sud (ma non solo): Palermo (2.159), Torino (2.115), Bari (1.929), Catania (1.926), Salerno (1.656), Firenze (1.409), Bologna (1.240), Cosenza (1.226), Cagliari (1.223), Caserta (1.207), Genova (1.204). Andando inoltre a vedere i dati regionali, in testa c’è la Lombardia (quasi 9mila richieste) seguita da Sicilia e Lazio, intorno alle 8mila richieste a testa.

L’identikit di chi fa domanda per la quota 100

Ci sono anche altri dati forniti dall’istituto di previdenza. A partire dalla gestione: come detto circa 29mila persone appartengono a quella pubblica. Altro dato interessante è quello riguardante i lavoratori dipendenti che hanno fatto domanda: sono quasi 27mila. Passando a un fattore anagrafico, le persone tra i 62 e i 63 anni che hanno fatto domanda sono 26.225. Quelli tra i 63 e i 65 sono 36.371. Infine, gli over 65 sono 15.836. La maggior parte delle domande di pensione anticipata arriva dagli uomini: sono quasi 57mila contro solo 22mila donne.