La prima prova della Maturità 2019 volge al termine: alle 08.30 in punti i 520mila maturandi impegnati col tema d'italiano hanno conosciuto autori e argomenti delle 7 tracce scelte dal Miur e hanno avuto 6 ore di tempo per terminare il compito. Tante le sorprese, anche se uno degli autori scelti per l'analisi del testo (tipologia A) è Giuseppe Ungaretti, che era stato indicato tra gli scrittori più papabili nel tototema della vigilia. L'altro scrittore scelto dal Ministero per la tipologia A è Leonardo Sciascia. Per il testo argomentativo (tipologia B), sono usciti un brano di Tomaso Montanari sul patrimonio culturale al saggio artistico-letterario; un testo di Corrado Stajano per il testo argomentativo storico-politico e "L'illusione della conoscenza" per il saggio tecnico-scientifico. Per questa traccia è stato consegnato un brano di Steven Sloman e Philip Fernbach, tratto dal loro saggio che si chiama proprio "L'illusione della conoscenza". Infine, per il tema d'attualità (tipologia C) sono state scelte tracce su Gino Bartali e Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Tutte le tracce del Miur in formato .pdf

Prima prova Maturità 2019: commenti e svolgimento delle 7 tracce

Ecco, di seguito, i commenti dei tutor di Skuola.net e i possibili svolgimenti delle 7 tracce ufficiali della prima prova della Maturità 2019.

Analisi del testo "Risveglio" di Giuseppe Ungaretti: il commento

Il tema della rinascita è al centro della poesia "Risveglio" tratta da "Il Porto sepolto" di Giuseppe Ungaretti, scelto per l'analisi del testo alla prima prova della Maturità 2019. Secondo Simona Pani, tutor di Skuola.net, il poeta in questa lirica si sente come rinascere dopo aver vissuto altre vite, dopo l'esperienza drammatica della guerra. Lo scrittore è come se si sentisse perso in questa dimensione estranea in cui solo gli affetti familiari riescono a tranquillizzarlo e a riportarlo nel presente. Inoltre, Ungaretti non dimentica i suoi amici, quelli che ha perso, e li paragona alle nuvole che ricompaiono nella sua memoria. Per questo alla fine della poesia si interroga sull'esistenza di Dio. La risposta? Per lui il Creatore altro non è che una creatura spaventata che piange per gli orrori degli uomini, trovando conforto proprio nelle sue stesse lacrime.

"Il giorno della civetta" di Leonardo Sciascia: possibile svolgimento dell'analisi del testo

La scelta del Miur di questo brano tratto da "Il giorno della civetta" di Leonardo Sciascia non è casuale: il tema al centro del testo, pubblicato nel 1961, è quello della giustizia e dell'omertà, su cui i maturandi hanno dovuto riflettere nel caso in cui abbiano deciso di svolgere questa traccia per l'analisi del testo alla prima prova. Secondo Martina Caratti, tutor di Skuola.net, questo brano mostra la contrapposizione tra giustizia e illegalità, facendo riferimento anche alle organizzazioni criminali, in particolare alla mafia, su cui anche i maturandi sono stati chiamati a fare una riflessione partendo dalle esperienze e conoscenze personali.

Commento alla traccia della tipologia B di ambito artistico-letterario con brano di Montanari

La prima traccia della tipologia B della prima prova, il testo argomentativo di ambito artistico-letterario, è incentrata su un brano tratto da "Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà" di Tomaso Montanari, storico dell'arte e saggista fiorentino. Tra i possibili svolgimenti della traccia, secondo Chiara Saibene di Skuola.net, c'è la riflessione sull'importanza del patrimonio culturale per i cittadini, non solo come espressione del passato della Nazione ma anche come comprensione del presente e del futuro. Per questo è fondamentale impegnarsi nella conservazione dell'arte, quella vera, che non si trova in tv o sui mass media, per liberarci dalla "dittatura del presente", per renderci conto della nostra caducità, e incitarci a prendere in mano il nostro futuro.

Testo argomentativo di ambito storico-politico: commento e soluzione

"L'identità del Novecento"è il brano del giornalista Corrado Stajano scelto dal Miur per la traccia della tipologia B di ambito storico-politico della Maturità 2019. Qui l'autore, come sottolinea anche Angela Giuliano, tutor di Skuola.net, passa in rassegna alcuni dei momenti più importanti del secolo scorso, che hanno inciso sul tessuto sociale e culturale italiano, come le due guerre mondiali, la bomba atomica, il progresso tecnologico e il successivo smarrirsi di fronte a tutte queste novità. Tra i momenti presentati da Stajano c'è anche la caduta del muro di Berlino, di cui proprio quest'anno ricorre il trentennale, così come era stato previsto dal tototema della vigilia su ricorrenze e anniversari. Proprio quello che successe in Germania nel 1989, secondo Stajano, fu "la base su cui ricostruire una nuova Europa e una nuova identità rinnovata alla luce di una libertà riacquisita dopo anni di una fosca storia".

Commento alla traccia della tipologia B di ambito tecnico-scientifico

"L’Illusione della conoscenza" di Steven Sloman e Philip Fernbach è stato il brano scelto dal Miur per la traccia del testo argomentativo di ambito tecnico-scientifico. L'obiettivo è stato quello di favorire una riflessione sul paradosso del genere umano, capace di ideare e sviluppare incredibili innovazioni tecnologiche, ma che allo stesso tempo è ignorante e gretto: in queste righe riportate all'interno dei plichi telematici, infatti, la riflessione parte dal racconto dell'esito disastroso di un esperimento sugli effetti delle esplosioni termonucleari, svolto in atollo dell’Oceano Pacifico nel 1954. Secondo il commento di Gaia Del Riccio di Skuola.net, proprio la nube radioattiva emanata dall’esplosione colpì non solo l’equipe che doveva testare l’esperimento, ma anche la popolazione locale, costretta ad evacuare la propria terra.

Tema d'attualità su Dalla Chiesa: commento e svolgimento

La prima traccia del tema d'attualità della prima prova della Maturità 2019 riguarda la mafia e in particolare la figura del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso a Palermo nel 1982 in un attentato realizzato dalla criminalità organizzata. A partire da un estratto del discorso di commemorazione del prefetto Luigi Viana, ai candidati è stato chiesto di fare una riflessione proprio su questo argomento, con un'attenzione particolare a questo grande Martire dello Stato, come lo ha definito Luana Pisana per Skuola.net, "il quale può essere considerato a buon diritto un emblema di vita intensa e fedele nei confronti dello Stato".

L'eroe Bartali tra ciclismo e storia: soluzione del tema d'attualità

L'ultima delle 7 tracce della prima prova della Maturità 2019 è ancora un tema d'attualità che punta alla riflessione dello stretto legame tra sport e storia partendo da un articolo di giornale di Cristiano Gatti su Gino Bartali, un uomo di grande spessore, noto non solo per la sua carriera sportiva sulle due ruote, sia al Giro d'Italia che al Tour de France, ma anche dal punto di vista umano, dal momento che ha salvato la vita di tantissimi ebrei. Bartali l’uomo, come commenta Sara De Leonardis di Skuola.net, viene annoverato e ricordato anche a Gerusalemme nell’ambito della lista santa dello Yad Vashem che sarebbe il cosiddetto "mausoleo" che ricorda la Shoah.