Un weekend di tempo stabile e soleggiato grazie all’espansione dell’Anticiclone delle Azzorre verso l’Italia, a partire dalle regioni centro-settentrionali. Anche l’instabilità a Meridione è destinata ad attenuarsi, a parte gli ultimi effetti molto localizzati in Sicilia dove sarà possibile ancora qualche precipitazione. La massa d’aria tiepida, che nel frattempo si farà strada verso le nostre regioni, porterà ad un un generale aumento delle temperature che torneranno su valori quasi di piena estate, quindi non oltre i 31-32 gradi. Alla fine della giornata di domenica 6, tuttavia, sarà probabile un primo indebolimento dell’alta pressione a causa dell’avvicinamento di una nuova perturbazione (la numero 2 di settembre) verso le Alpi, dove aumenterà l’instabilità con temporali che si estenderanno a gran parte del Nord fra la sera e la successiva notte. All’inizio della prossima settimana il Settentrione risentirà, quindi, dell’influenza di questa perturbazione, con un vortice di bassa pressione che sembra destinato ad allontanarsi dalla Penisola.

Previsioni meteo sabato 5 settembre

Giornata soleggiata su tutta l’Italia. Un po' di nuvole più all’estremo Sud, tra Calabria e Sicilia, con isolati rovesci possibili sull’isola. Aumento della nuvolosità sulle Alpi di confine, dove non si escludono locali piogge tra le Alpi lombarde e l’Alto Adige. Temperature in leggero aumento, con valori estivi, ma senza eccessi, in generale al di sotto dei 30-32 gradi.

Previsioni meteo per domenica

Sole su tutto lo Stivale, con qualche annuvolamento residuo sulla Sicilia. Nel corso della giornata aumento significativo della nuvolosità sui settori alpini, con la possibilità di qualche temporale più probabile su Alpi lombarde e Trentino Alto Adige. Dalla sera e nella notte tra domenica e lunedì aumento dell’instabilità e del rischio di temporali anche verso le pianure del Nordovest e in Liguria. Temperature senza grandi variazioni, valori stazionari o in lieve calo al Nord.