Le previsioni meteo per mercoledì 29 febbraio promettono una giornata dalle caratteristiche tipicamente primaverili. Entriamo nel cuore dei ‘Giorni della Merla', gli ultimi tre di gennaio: la tradizione popolare vuole che siano i più freddi dell'anno. Se così fosse dovremmo aspettarci una primavera anticipata, in caso contrario ancora freddo, vento e neve nei mesi a venire. I dati di oggi ci mostrano come il vento di Libeccio abbia fatto salire sensibilmente le temperature su tutte le regioni adriatiche sfiorando il record di sempre a Rimini, dove si sono superati i 18°C, poco lontani dai 20°C del lontano 1983.

Previsioni meteo 29 gennaio

Le previsioni per mercoledì vedono cielo sereno su tutto il nord Italia, con assenza di nebbie. Faranno eccezione solo le zone di confine dell'arco alpino, dove si prevedono nevicate al di sopra dei 1200 metri sul settore occidentale, oltre gli 800 metri su quello centrale, fino a scendere ad imbiancare localmente il fondovalle in Val Pusteria e alto Veneto. Bel tempo sulle regioni adriatiche ed anche su quelle ioniche, con temperature ben al di sopra della media e valori diurni superiori ai 15°C, con punte di 18°C tra Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Mattinata nuvolosa su basso Lazio, Campania e Calabria tirrenica con il rischio di qualche breve piovasco e tendenza a miglioramento nel pomeriggio nelle province di Frosinone, Latina, Caserta e Napoli. Acquazzoni notturni sullo Stretto di Messina.

Previsioni meteo 29 gennaio: i venti di Libeccio spazzano il Tirreno

Una delle caratteristiche di questo mercoledì sarà il vento di Libeccio che continuerà a soffiare forte su tutto il settore tirrenico, dalla Toscana alla Calabria. Nella giornata di oggi vere e proprie tempeste hanno colpito l'Appennino con raffiche fino a 200 km/h sull'Abetone e mareggiate lungo il litorale. Un'Italia quindi divisa in due dall'Appennino: sul versante orientale avremo un mercoledì da primavera inoltrata, su quello tirrenico non mancheranno le nuvole e soprattutto avremo forte vento con possibili piovaschi su Reatino, basso Lazio, Campania e Calabria. In Sardegna nubi sparse ad ovest, ma con basso rischio di piogge, ampie schiarite ad est con forti raffiche di vento in prossimità delle Bocche di Bonifacio, prudenza per chi si appresta ad attraversare questo tratto di mare.

Previsioni meteo giovedì

Le previsioni meteo per giovedì 30 gennaio vedono una totale assenza di nuvolosità su gran parte dell'Italia. Gli unici addensamenti li troveremo al mattino sulla Calabria tirrenica, mentre nel pomeriggio e in serata tra Levante Ligure ed alta Toscana. Proprio su queste ultime zone durante la notte non si esclude qualche goccia di pioggia. Temperature in diminuzione al Nord, stazionarie altrove, con punte di 18 °C sulle nostre regioni meridionali. Rotazione dei venti che proverranno da Nord-Ovest al Centro-Sud, ancora Libeccio sul Mar Ligure, dove si formerà una debole circolazione depressionaria, responsabile di una maggiore nuvolosità prevista per venerdì.