Carta sinottica ore 12:00 di oggi: fronte freddo pronto a valicare le Alpi
in foto: Carta sinottica ore 12:00 di oggi: fronte freddo pronto a valicare le Alpi

Le previsioni meteo per domani mercoledì 26 febbraio sono caratterizzate dal passaggio di un fronte freddo sull'Italia che sarà sospinto da forti venti di Maestrale e determinerà un sensibile calo delle temperature. Nevicate fin dal mattino interesseranno le zone di confine dell'arco alpino e le prime piogge sono previste su Friuli Venezia Giulia, Toscana e Sardegna, peggioramento nel pomeriggio e maltempo diffuso in serata.

Previsioni meteo 26 febbraio

Le previsioni meteo per mercoledì 26 febbraio mostrano un'irruzione di aria fredda di origine polare marittima. Forti venti di Mestrale spazzeranno la Sardegna e il Mar Tirreno fin dal mattino e raggiungeranno il Centro Italia nel pomeriggio, dove sono previste piogge e temporali. Nevicate in Appennino a quote collinari dalla Toscana alla Calabria. Il maltempo interesserà in giornata anche Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Gargano con acquazzoni, temporali e rovesci di neve fino a bassa quota. Al Nord piogge sul Friuli Venezia Giulia e neve sulle Alpi oltre i 700 metri con quota in rapido abbassamento in serata.

Previsioni meteo 26 febbraio, fronte freddo con temporali, pioggia e neve

Le previsioni meteo per mercoledì 26 febbraio vedono un rapido peggioramento tra il pomeriggio e la sera con forte instabilità atmosferica e violenti temporali in Appennino associati a nevicate, inizialmente oltre i 1000 metri su Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo e Reatino con quota in rapido abbassamento fino raggiungere localmente i 300/400 m s.l.m e possibile coinvolgimento dei Castelli Romani. Le piogge sotto forma di veloci acquazzoni o temporali interesseranno Friuli Venezia Giulia, Veneto, Romagna, coste adriatiche del Centro, Lazio, Campania e Calabria tirrenica, fino a raggiungere in serata il Messinese.

Previsioni meteo giovedì

Giovedì 27 febbraio avremo una breve tregua in mattinata, con cielo sereno o poco nuvoloso quasi ovunque e temperature minime in sensibile calo. Attenzione alle gelate notturne su Pianura Padana e nelle zone interne del Centro, ultimi piovaschi sulla Puglia con tendenza a miglioramento, nuova perturbazione prevista nel pomeriggio con piogge in Toscana e fiocchi di neve inizialmente a quote molto basse su Appennino tosco emiliano e romagnolo. Il maltempo si estenderà a tutto il centro Italia in serata con nubi e piogge anche in Campania. Quota neve 600 metri su Umbria, Lazio, Abruzzo e Toscana in rialzo durante la notte, mentre deboli nevicate sono previste sulle zone di confine delle Alpi fino al fondovalle.