262 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Previsioni meteo 12dicembre: arriva il grande freddo, al nord temperature sotto zero e gelate

A partire dalla giornata di domani in tutta Italia si registrerà un brusco calo delle temperature con valori che al nord potranno raggiungere i 7 gradi sotto zero.
A cura di Davide Falcioni
262 CONDIVISIONI
Immagine

L'arrivo di un nucleo di aria molto fredda provocherà nei prossimi giorni un brusco calo delle temperature in tutta Italia, con il freddo accentuato dal vento intenso soprattutto al Centro-sud. L’inizio di settimana sarà dunque gelido, con temperature massime anche inferiori alle medie climatiche di dicembre e con valori minimi al di sotto dello zero al Centro-nord: sarà necessario prestare attenzione al rischio di forti gelate durante la notte e nel primo mattino nelle pianure del Nord e nelle vallate interne delle regioni centrali.

Previsioni meteo lunedì 12 dicembre

Nella giornata di domani, come spiega Meteo.it, cieli sereni su gran parte del Nord, ma con il fastidio di nebbie anche fitte in mattinata sulla Pianura Padana, localmente persistenti nel corso della giornata tra Piemonte, Lombardia ed Emilia. Nuvolosità irregolare e variabile sul resto d’Italia: piogge sparse, per lo più deboli su Calabria e Sicilia. In serata peggiora in Sardegna con rovesci e temporali. Temperature minime in netto calo, rischio di forti gelate (al Nord valori minimi anche a -4/-7°C); massime in ulteriore diminuzione al Nord, Toscana e regioni adriatiche. Clima molto freddo, con valori al di sotto delle medie climatiche. Venti di Maestrale sul Tirreno centro-meridionale e in Adriatico, Libeccio sullo Ionio. Mari generalmente mossi.

Le previsioni meteo per martedì 13 dicembre

Martedì 13 cielo nuvoloso, con schiarite nell’estremo Nordest, tra Friuli e Trentino Alto-Adige. Rischio di piogge sparse altrove, su regioni centrali e Isole, in mattinata anche al Nord. Sulle regioni settentrionali quota neve molto bassa, fino in pianura in Emilia, sull’Appennino toscano fino a 500 metri, mentre sui rilievi appenninici di Abruzzo Molise e Campania intorno a 1000-1500 metri. Tra pomeriggio e sera fenomeni in graduale attenuazione. Temperature minime sotto lo zero al Nord e nelle valli delle regioni centrali, con probabili forti gelate; massime in rialzo al Centro-Sud; valori al di sotto della norma sulle regioni settentrionali, con valori poco sopra lo zero in val padana.

262 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views