67 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Omicidio di Pierina Paganelli a Rimini

Pierina Paganelli, sospesi accertamenti irripetibili. Il legale di Louis a Fanpage: “Si dichiara innocente”

Sono momentaneamente sospesi gli accertamenti irripetibili disposti dalla Procura di Rimini sui reperti relativi all’omicidio di Pierina Paganelli. La difesa di Louis Dassilva, vicino di casa della vittima, ha presentato un’eccezione al pm Daniele Paci per l’esecuzione dell’incidente probatorio.
A cura di Gabriella Mazzeo
67 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Gli accertamenti irripetibili disposti dalla Procura di Rimini sono stati momentaneamente sospesi e rimandati a data da destinarsi. Gli esami tecnici in agenda per domani ad Ancona e mercoledì a Roma per quanto riguarda l'omicidio di Pierina Paganelli sono stati postposti dopo che la difesa dell'attuale indagato, il vicino di casa della 78enne Louis Dassilva, ha presentato un'eccezione al pm Daniele Paci per l'esecuzione dell'incidente probatorio che ha sospeso gli accertamenti.

A confermarlo a Fanpage.it è lo stesso difensore di Dassilva, il legale Riario Fabbri. "Dopo la riserva avremo 10 giorni a partire da oggi per promuovere l'incidente probatorio" ha spiegato l'avvocato che ha poi ribadito anche la posizione di Dassilva. "Non so se abbia avuto contatti con Manuela Bianchi in questi giorni, ma lui continua a dichiararsi estraneo all'omicidio di Pierina Paganelli".

Nei confronti di Louis Dassilva non sono state emesse misure cautelari. Al 34enne è stato notificato l'avviso di garanzia e si è presentato insieme alla moglie,Valeria Bartolucci, in Questura. Dassilva è al momento l'unico iscritto al registro degli indagati tra i 4 "maggiori sospettati" che in questi mesi sono stati osservati da vicino dagli inquirenti. Sotto la lente di ingrandimento delle autorità vi erano i rapporti tra Manuela Bianchi, la nuora di Pierina Paganelli, il fratello Loris, la vicina di casa Bartolucci e il marito, Louis Dassilva.

Durante la prima fase delle indagini e degli interrogatori, infatti, era emerso che Dassilva e Manuela Bianchi avevano avuto una relazione extraconiugale. Un rapporto del quale la moglie di Dassilva e vicina di casa di Bianchi, Valeria Bartolucci, era sempre stata all'oscuro. Almeno fino a quando, davanti alle carte delle indagini, i due non avrebbero più potuto nascondersi.

67 CONDIVISIONI
77 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views