Momenti di paura tra le strade di Vibo Valentia, in Calabria, dove nelle scorse ore una lite tra vicini per futili motivi si è trasformata in una sparatoria con feriti. Una persona ha preso un'arma e ha aperto il fuoco contro i rivali ferendoli. A terra colpiti dai proiettili sono rimasti un uomo e una donna, marito e moglie, vicini dell'aggressore. L'episodio nel pomeriggio di oggi, mercoledì 16 settembre in località Feudotto. Le ferite più gravi per un quarantena raggiunto in pieno petto da alcuni colpi mentre è rimasta ferita solo di striscio la moglie sua coetanea. L'uomo è stato successivamente soccorso dal personale medico del 118 accorso sul posto in ambulanza dopo una chiamata di emergenza e trasportato in ospedale. Le sue condizioni son gravi ma non sarebbe in pericolo di vita.

A sparare un vicino della coppia che però dopo i fatti è scappato via facendo perdere le proprie tracce ed è al momento irreperibile. Sulle sue tracce ci sono le forze dell'ordine anche loro intervenute sul posto  per i rilievi del caso. Gli investigatori stanno cercando testimoni dell'accaduto ma stano cercando di  capire anche il movente esatto alla base della sparatoria improvvisa. Secondo una primissima ricostruzione dell'accaduto, la donna sarebbe stata investita dal vicino in auto nei pressi dell’abitazione,  a quel punto il marito sarebbe sceso in strada per aiutare la moglie e a quel punto sarebbe nate una lite al culmine della quella il 40enne è stato raggiunto dai colpi di pistola sparati dal vicino.