Momenti drammatici e omicidio evitato per un soffio nello scorso weekend tra le strade di Torino dove un uomo ha cercato di uccidere la moglie in strada strangolandola a mani nude. L’episodio si è consumato nella notte tra sabato 8 agosto e domenica 9 agosto e ha visto come protagonista una coppia di neo sposi originaria dell’Europa dell’Est. Secondo una prima ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti, marito e moglie, 48enne lui e 39 lei, stavano tornando a casa quando avrebbero iniziato a litigare in auto, poi lui l’avrebbe aggredita selvaggiamente trascinandola in strada fino al marciapiede dove poi sarebbe arrivato a metterle le mani al collo per strangolarla.

Provvidenziale per evitare la tragedia l’intervento di alcuni passanti che, allarmati dalle urla e dalle richieste di aiuto della vittima dell’aggressione, sono intervenuti chiamando subito la polizia. Quando gli agenti di una volante sono accorsi sul posto, in via Trattati di Roma, l’uomo era ancora sul luogo dell’accaduto mentre la donna era appena svenuta. La donna, un 39enne ucraina, è stata soccorsa e trasportata in ospedale ma fortunatamente si è ripresa e ha confermato che il marito stava cercando di strangolarla. L’uomo, un 48enne di origine romena, invece è stato tratto in arresto con la pesante accusa di tentato omicidio. I due, residenti nel capoluogo piemontese, erano sposati da appena un mese ma si sta cercando di capire se le violenze erano cominciate già prima delle nozze