95 CONDIVISIONI

Palpeggia due ragazze al cinema mentre guardano film: arrestato 40enne a Perugia

Un uomo di 40 anni è stato arrestato a Perugia, con l’accusa di violenza sessuale, per aver importunato e molestato due ragazze in un cinema: le avrebbe palpeggiate mentre guardavano un film.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
95 CONDIVISIONI
Immagine

Avrebbe importunato e molestato due ragazze all'interno di un cinema di Perugia: per questo un quarantenne è stato arrestato dalla polizia per violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale.

Gli agenti – stando a quanto riferisce la questura – sono intervenuti sul posto dopo una chiamata al Numero unico di emergenza. Una ragazza ha raccontato loro di essere stata avvicinata da un uomo, in evidente stato di ebbrezza, mentre guardava il film.

La stessa ha poi riferito che il 40enne, dopo essersi seduto accanto a lei, aveva iniziato ad importunarla, cercando più volte di toccarle la gamba, circostanza che l'aveva indotta a cambiare posto. Gli agenti hanno quindi rintracciato il presunto responsabile. Quest'ultimo, nel frattempo, è stato trattenuto dal personale della vigilanza, che ha iniziato a spintonare e a minacciare. Da qui anche l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo averlo riportato alla calma, gli agenti sono stati avvicinati da un'altra ragazza, che ha a sua volta riferito di essere stata molestata dallo stesso uomo, palpeggiata alla coscia e al seno, e, spaventata, ha deciso poi per questo motivo di cambiare posto. Il quarantenne, su disposizione del pubblico ministero, è stato rinchiuso nel carcere di Capanne in attesa dell'udienza di convalida.

95 CONDIVISIONI
Accoltella la madre con le forbici mentre dorme: 20enne arrestato per tentato omicidio
Accoltella la madre con le forbici mentre dorme: 20enne arrestato per tentato omicidio
Terremoto oggi vicino Perugia, due forti scosse di magnitudo 3.5 e 3.1 con epicentro a Spoleto
Terremoto oggi vicino Perugia, due forti scosse di magnitudo 3.5 e 3.1 con epicentro a Spoleto
Strage di Altavilla Milicia, la sorella 17enne confessa: "Rifarei tutto, dovevamo liberarli dal diavolo"
Strage di Altavilla Milicia, la sorella 17enne confessa: "Rifarei tutto, dovevamo liberarli dal diavolo"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni