16.599 CONDIVISIONI
Opinioni
4 Novembre 2018
02:22

Palermo, il fiume Milicia esonda e travolge villetta: 9 morti, anche due bambini

Ondata di fango e detriti travolge un’abitazione a Casteldaccia, alle porte di Palermo. Le persone all’interno sarebbero annegate per la velocità con cui l’acqua ha raggiunto il soffitto. Un uomo e una bimba si sono salvati perché erano usciti a prendere dei dolci.
A cura di Giorgio Scura
16.599 CONDIVISIONI

CASTELDACCIA (PALERMO) – Strage del maltempo nel Palermitano. Nove persone, tra cui donne e bambini, sono morte annegate in una villa in contrada Cavallaro a Casteldaccia (Palermo) a causa dell'esondazione del fiume Milicia ingrossato dalle piogge cadute ieri. La villa si trova al confine dei comuni di Altavilla Milicia e Casteldaccia, vicino all'autostrada Palermo-Catania, ed è stata travolta e sommersa dall'acqua, dal fango e dai detriti.

Nell'abitazione si trovavano amici e parenti per trascorrere insieme la serata. Due persone, un uomo e una bambina, si sarebbero salvate perché uscite per andare ad acquistare dei dolci. Una terza persona rimasta fuori dalla casa ha lanciato l'allarme col cellulare aggrappandosi a un albero quando l'abitazione è stata sommersa dall'acqua. Le vittime sarebbero annegate perché l'acqua è arrivata velocemente raggiungendo il soffitto prima che potessero mettersi in salvo.

Tra i morti ci sono due bambini di uno e due anni e un ragazzino di 15 anni. Si è salvato solo il capofamiglia – si chiama Giuseppe Giordano –  di uno di due nuclei familiari che si erano riuniti in casa.

 

Sul posto sono accorsi vigili del fuoco, carabinieri, protezione civile e personale del 118, che sono riusciti a soccorrere e portare in salvo altre tre persone che si trovavano nella villa.

"Una tragedia immane – commenta il sindaco di Casteldaccia, Giovanni Di Giacinto, che ha raggiunto il luogo della strage -. Non riusciamo ancora a comprendere come sia potuto accadere. Il fiume non ha mai causato pericoli, non è mai esondato e qui a Casteldaccia non ha piovuto molto. Il fiume nasce nella zona di Ciminna-Caccamo e forse è stato ingrossato dalle piogge cadute lungo il suo percorso".

Un altro morto a Vicari

Tragedia anche a Vicari dove dalla scorsa notte erano partite le ricerche di due uomini su una jeep: uno di loro, Alessandro Scavone, 44 anni, è stato trovato morto dai vigili del fuoco. L'altro disperso, Salvatore D'Amato, 21 anni. è stato trovato vivo. Scavone e D'Amato, di cui uno titolare del distributore di carburante del posto, erano andati a recuperare un terzo giovane che si trovava isolato presso lo stesso distributore e che si è salvato lanciandosi dal veicolo.

16.599 CONDIVISIONI
Coniugi morti nella villetta saltata in aria, aperta indagine per disastro colposo
Coniugi morti nella villetta saltata in aria, aperta indagine per disastro colposo
Esplosione villetta Nuoro, morti marito e moglie: estratto da macerie anche corpo di Guglielmo Zedda
Esplosione villetta Nuoro, morti marito e moglie: estratto da macerie anche corpo di Guglielmo Zedda
Crollo villetta a Nuoro, Marilena e il marito Guglielmo morti nel sonno: proclamato lutto cittadino
Crollo villetta a Nuoro, Marilena e il marito Guglielmo morti nel sonno: proclamato lutto cittadino
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni