281 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Palermo, disabile muore nell’incendio della sua casa: non poteva alzarsi dal letto perché tetraplegico

Giuseppe Padiglione è morto in un incendio divampato in un palazzo nei pressi della stazione centrale di Palermo: l’uomo, 56 anni, era tetraplegico.
A cura di Davide Falcioni
281 CONDIVISIONI
Immagine

Dramma a Palermo, dove un uomo di 56 anni, Giuseppe Padiglione, è morto in un incendio divampato in un palazzo in via Michele Cipolla, nei pressi della stazione centrale.

Stando a una prima ricostruzione la vittima si trovava distesa sul letto, dal quale era impossibilitato ad alzarsi a causa delle sue condizioni fisiche, essendo tetraplegico. Nell'abitazione, al momento del rogo, c’era anche Anna Partinico, anziana madre ottantasettenne, che è stata tratta in salvo dai vigili del fuoco che erano stati avvisati da una telefonata dei vicini. La donna dormiva in un’altra stanza e non si sarebbe accorta delle fiamme.

L'incendio ha distrutto l’appartamento al sesto piano. L’edificio è stato evacuato e i vigili del fuoco hanno impiegato ore per spegnere le fiamme. I vigili del fuoco dopo aver raggiunto l'appartamento sono riusciti a salvare la donna che si trovava in una stanza vicino alla porta di ingresso, ma durante le operazioni di spegnimento è stato ritrovato il corpo senza vita dell'uomo che si trovava nella sua stanza.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e i sanitari del 118. Non è escluso che il rogo sia stato provocato dalla stessa vittima, che avrebbe così cercato la morte. Oltre ai vigili del fuoco è intervenuto anche il magistrato di turno.

Un mese e mezzo fa un altro incendio in una casa di Palermo

L’ultima tragedia casalinga palermitana legata ad un incendio risale a circa un mese e mezzo fa. Il 28 marzo Maria Uliana, 86, anni, è infatti morta folgorata e da quell’incidente fatale avrebbe avuto origine un rogo in via Umberto Giordano. In quel caso, dunque, l’anziana non sarebbe stata uccisa dal fumo e dalle fiamme. I vigili del fuoco, intervenuti per domare l'incendio, trovarono il corpo della donna, ustionata, dopo che le fiamme erano state spente.

281 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views