143 CONDIVISIONI

Padova, ospita l’amica a casa e poi la stupra: arrestato 35enne

I fatti sono avvenuti la notte tra l’11 e il 12 novembre a Borgoricco. La vittima è una donna marocchina di 26 anni, residente a Brescia. A violentarla un 35enne italiano.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
143 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Dopo aver dato ospitalità a un'amica l'ha violentata: un uomo di 35 anni è stato arrestato dai carabinieri di Camposampiero, in provincia di Padova, con l'accusa di essere stati l'autore dello stupro. I fatti sono avvenuti la notte tra l’11 e il 12 novembre a Borgoricco. La vittima è una donna marocchina di 26 anni, residente a Brescia. Intorno alle 3, la centrale operativa del 112 della Compagnia di Cittadella ha ricevuto una segnalazione da parte di un residente in un condominio che riferiva di sentire urla e pianti di una ragazza provenire dalla strada.

Sul posto indicato è stata inviata immediatamente una pattuglia dell’Arma, che ha effettivamente trovato una giovane spaventata e in lacrime. Ai militari la ragazza ha raccontato la sua notte da incubo, dicendo di essere stata abusata da un amico che aveva conosciuto tre mesi prima e che l’aveva ospitata a casa. Ha aggiunto che lo aveva conosciuto come un bravo ragazzo e aveva accettato l’offerta confidando nell’amicizia. Ma, una volta accolta, la situazione era cambiata e il 35enne l'aveva violentata.

Dopo lo stupro, la giovane è riuscita a scappare in strada e anche il suo aggressore è uscito, probabilmente intenzionato a dileguarsi prima dell’arrivo dei carabinieri. La giovane ha anche indicando la direzione in cui l’uomo si era frettolosamente allontanato. I militari si sono messi subito alla sua ricerca e lo hanno trovato a pochi metri di distanza dalla casa, fermandolo e trasferendolo in caserma per l’identificazione. Si trattava di un 35enne italiano residente a Borgoricco, già noto alle forze dell’ordine. Interrogato su quanto denunciato dalla giovane ospite, l’uomo ha confermato i fatti ed è stato accompagnato nella sua residenza in regime di arresti domiciliari.

143 CONDIVISIONI
Padova, donna sbranata in casa dai tre rottweiler del vicino: hanno sfondato la porta, è viva per miracolo
Padova, donna sbranata in casa dai tre rottweiler del vicino: hanno sfondato la porta, è viva per miracolo
Altavilla Milicia, l'ultima telefonata di Antonella al papà: "Non poteva parlare, aveva ospiti a casa"
Altavilla Milicia, l'ultima telefonata di Antonella al papà: "Non poteva parlare, aveva ospiti a casa"
Torna a casa, aggredisce la moglie e inizia a distruggere il loro appartamento: arrestato
Torna a casa, aggredisce la moglie e inizia a distruggere il loro appartamento: arrestato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni