Da più di 10 giorni aveva preso di mira le ragazze che frequentano la facoltà di psicologia e biologia di Padova. Hassane Nouhpum di 22 anni, originario della Nigeria ma residente regolare in città, è stato arrestato nel pomeriggio di ieri, mercoledì28 ottobre, dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Padova.

L'uomo è stato individuato dopo che ha cercato di abbordare due studentesse universitarie, aggredite al termine delle lezioni mentre stavano passeggiando fuori dal campus. Una delle due è stata afferrata improvvisamente da dietro e l'uomo le ha stretto con forza il seno facendola cadere a terra. L'amica che era con la giovane ha prontamente reagito davanti all'aggressore, costringendolo a darsi alla fuga. La vittima ha iniziato a inseguirlo mentre la sua amica ha contattato il 112 per segnalare l'episodio e fornire indicazioni sulla direzione presa dell'aggressore, di cui ha fornito anche una dettagliata descrizione alle forze dell'ordine intervenute sul posto. Nel frattempo anche due passanti hanno cercato di fermare, senza successo, il 22enne in fuga. I Carabinieri dopo un breve inseguimento lo hanno raggiunto e bloccato, mentre le due ragazze lo identificavano sporgendo denuncia.

L'episodio non è stato un caso isolato; durante l'operazione si sono aggiunte segnalazioni analoghe da parte di diverse altre studentesse universitarie aggredite nello stesso modo. Il molestatore seriale agiva da circa una decina di giorni contro le ragazze che uscivano dalle aule alla fine delle lezioni. Una volta individuate le “prede”, l'uomo le avvicinava proponendo un rapporto sessuale, afferrandole il seno e tentando di gettarle a terra. Sono ora in corso altre indagini per capire quante siano state effettivamente le vittime.