78 CONDIVISIONI

Padova, esce di casa e viene ferita da un pallino da caccia. Lav: “Cacciatori pericoli pubblici”

La donna, sentendo che c’erano dei cacciatori nei paraggi, era uscita di casa per richiamare i suoi gatti. È stata però colpita e ferita da un pallino; il responsabile si è poi dato alla fuga.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
78 CONDIVISIONI
Immagine

Era appena uscita di casa quando è stata colpita da un pallino sparato da un cacciatore, che era appostato a pochi metri di distanza. Protagonista una donna di Camposampiero, in provincia di Padova, che sabato scorso è stata ferita da un uomo che era a caccia e che – pur essendosi accorto di quello che era accaduto – se l'è data a gambe senza neppure preoccuparsi delle condizioni della signora.

Dopo avere sentito i primi colpi di fucile della giornata, la donna si era allontanata di pochi metri da casa per mettere in sicurezza i suoi gatti, visto che in passato i cacciatori gliene avevano uccisi tre; tuttavia proprio a poca distanza dalle mura domestiche è stata ferita. La signora ha chiesto subito l’intervento dei Carabinieri che però, una volta giunti sul luogo, non hanno potuto fare altro che constatare il fatto che il cacciatore si era oramai dileguato.

"La dinamica di quanto accaduto non può certo essere ricondotta a un banale incidente – ha commentato Massimo Vitturi, Responsabile LAV, Animali Selvatici – i cacciatori sono oramai dei pericoli pubblici, resi ancora più arroganti perché sostenuti dal Governo nazionale che proprio in queste ore sta demolendo la legge sulla caccia per lasciare ancora più mano libera alla passione sanguinaria dei cacciatori. Quanto accaduto dimostra ancora una volta che molto spesso i cacciatori sparano senza neppure sapere dove finirà il piombo dei loro fucili, mettendo così a rischio la vita dei cittadini, oltre a quella dei milioni di animali uccisi ogni anno. Inoltre, non c’è dubbio che, quando ha sparato, il cacciatore ha violato la distanza minima di 150 metri che la legge impone di mantenere quando si spara in direzione di edifici, altrimenti il pallino non avrebbe avuto la forza di ferire una persona".

La Lav ricorda che "dopo l’approvazione dell’emendamento ‘caccia selvaggia' inserito nella Legge di bilancio dello scorso anno, ora i cacciatori possono entrare anche nelle aree urbane e nei parchi, con il conseguente grave rischio di nuovi ferimenti o addirittura uccisioni di cittadini che si dovessero loro malgrado trovare a transitare in zone frequentate dai cacciatori. I cacciatori agiscono indisturbati sul territorio sentendosi padroni anche a casa d’altri, certi dell’impunità garantita da controlli praticamente inesistenti, affidati nella stragrande maggioranza dei casi agli stessi cacciatori travestiti da guardie venatorie volontarie".

78 CONDIVISIONI
Ivrea, ventenne esce il sabato sera con una balestra armata per dare la caccia ai ladri
Ivrea, ventenne esce il sabato sera con una balestra armata per dare la caccia ai ladri
Graffiata dal gatto viene trovata morta in casa dal marito: "Curata per artrosi"
Graffiata dal gatto viene trovata morta in casa dal marito: "Curata per artrosi"
Auto esce fuori strada e si ribalta: muore bimbo di 5 anni, feriti la mamma e il fratello maggiore
Auto esce fuori strada e si ribalta: muore bimbo di 5 anni, feriti la mamma e il fratello maggiore
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views