Lo hanno trovato senza vita nella sua camera d’albergo all’alba di oggi, lunedì 23 settembre, all’indomani di una gara di body building, in Fiera a Padova, nella quale aveva conquistato ben cinque medaglie. Daniele Pozzi, 23 anni, culturista varesino, è deceduto per cause al momento ancora misteriose. A fare la drammatica scoperta sarebbe stata la sua fidanzata. L'uomo soggiornava nell'hotel b&b di via Pescarotto. La salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria: con tutta probabilità verrà eseguita l'autopsia per chiarire le cause della morte. Dai primi rilievi non risulta la presenza di droghe o sostanza in camera, e sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza. Sul posto i carabinieri del Norm di Padova.

Daniele Pozzi aveva partecipato ad un evento organizzato da una Lega di culturisti, con ottimi risultati, come accennato. Nell'ambiente dei body-builder era una persona molto nota: negli anni aveva frequentato varie palestre di Varese, dove era impegnato anche come allenatore e personal trainer. Sul proprio profilo Facebook Daniele postava numerose immagini in posa e con le medaglie al collo. Quello stesso profilo che, oggi, non appena la notizia ha iniziato a diffondersi, è stato inondato di messaggi di cordoglio.