video suggerito
video suggerito
Omicidio di Pierina Paganelli a Rimini

Omicidio Pierina Paganelli, la rabbia di Valeria contro l’amante del marito: “Ti spaccherei i denti”

Il vocale furibondo, mandato in onda a Quarto Grado su Rete4, della moglie di Louis Dassilva a Manuela Bianchi, amante del marito, ora indagato per i fatti di Rimini. La donna poi dice: “Credo che questa indagine si allargherà, io me lo auguro…”
A cura di Biagio Chiariello
94 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"Mi auguro che venga iscritto nel registro degli indagati qualcun altro della cerchia attenzionata" oltre a mio marito Louis Dassilva. Valeria Bartolucci a Quarto Grado non lo dice direttamente, ma il riferimento alla ‘rivale' Manuela Bianchi, amante del 34enne senegalese, recentemente indagato per il caso dell'omicidio di Pierina Paganelli, e al fratello Loris è chiaro.

"Credo che questa indagine si allargherà, io me lo auguro" ribadisce la donna. "Qualcuno qui ha fatto una semina di sassolini che porta a guardare in un’unica direzione, quella di Louis. Non è difficile capire chi possa essere…” ribadisce Valeria.

Valeria poi difende il marito e attacca frontalmente Manuela Bianchi. Nel corso della registrazione del programma in onda su Rete4 viene fatto ascoltare un messaggio vocale a dir poco poco furibondo contro l’amante del marito: "Nessuno mi ha montato. L’unica sei tu, mi hai montato un rabbia… ti spaccherei i denti ma tu non ne vali le conseguenze penali" dice.

E ancora: "Ti hanno distrutta tramite me? No, ti sei distrutta da sola perché agisci in maniera subdola, infima, alle spalle delle persone. E quando è successo quel che successo” dice con riferimento all'omicidio dello scorso ottobre "ha iniziato a fare venire fuori di tutto con la stampa", conclude.

E intanto per il nuovo interrogatorio, martedì 25 giugno, per Louis Dassilva, il primo da indagato. In Questura a Rimini, alla presenza del suo avvocato, dovrà decidere se rimanere in silenzio (come in precedenza) o invece rispondere alle domande del sostituto procuratore Daniele Paci e degli investigatori della Squadra mobile, che ormai da 8 mesi indagano sulla morte della 78enne uccisa con 29 coltellate nel garage di via del Ciclamino a Rimini.

94 CONDIVISIONI
105 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views