(Immagina dal profilo Facebook di Franco Marras).
in foto: (Immagina dal profilo Facebook di Franco Marras).

Il maltempo che ha ieri ha messo in ginocchio la Spagna è arrivato anche in Italia. Nelle ultime ore un violento nubifragio si è abbattuto in particolare sulla Sardegna, dove nelle scorse ore la Protezione civile aveva lanciato allerta gialla per i temporali previsti per oggi, mercoledì 28 agosto. Una bomba d'acqua ha letteralmente travolto Cagliari e la sua provincia, creando numerosi disagi a cittadini e turisti che pure sono ancora numerosi sull'Isola, con abbondante pioggia, accompagnata da forti raffiche di vento, lampi e tuoni in un cielo completamente nero. Da questa mattina sarebbero caduti su tutto il territorio regionale 14mila fulmini. Uno di questi ha colpito un aereo in arrivo da Barcellona della compagnia Vueling, ma non si sono registrati danni ai passeggeri. Una situazione, questa, che non migliorerà neppure nelle prossime ore.

Maltempo, il video degli allagamenti a Cagliari

Molte strade sono state invase dall'acqua e numerosi tombini sono saltati sul Lungomare Poetto, in viale Diaz e in altre zone della città. Molte le aree che sono state chiuse in via precauzionale, come a Pirri, una delle zone più a rischio, in particolare via Italia, piazza Italia e le vie limitrofe, che sono state letteralmente allagate dalla pioggia. Addirittura, scompare quasi alla vista per colpa dell'acqua la strada sotto il ponte subito dopo la Sardegna Arena di via Ferrara, nel rione Sant'Elia. Oggi sono previsti in tutta la regione precipitazioni tra i 10 e i 15 millimetri, con eventuali rinforzi nel Medio Campidano e nell'Iglesiente dove si potranno raggiungere anche i 30 millimetri. Domani e venerdì le piogge si attenueranno, mentre nelle giornate di sabato e domenica torneranno i temporali.

Maltempo in Sardegna, a Quartu il vento ha staccato i rami degli alberi

Come a Cagliari e provincia, disagi si stanno registrando anche nella zona di Quartu Sant'Elena, dove le forti raffiche di vento hanno staccato rami che sono finiti sulle strade. Sono volati via anche pannelli pubblicitari e coperture strappate dalla forza del vento. Decine le chiamate ricevute dalla polizia municipale e dai vigili del fuoco, ai quali sono stati segnalati anche semafori non funzionanti. Anche qui molte risultano essere le strade allagate. Al momento la sala operativa della Protezione civile è in contatto con prefettura e comuni interessati dai quali non si segnalano situazioni di emergenza.