Sarà un'Italia caratterizzata generalmente da tempo instabile e divisa in due dal punto di vista meteorologico quella che gli italiani si apprestano ad affrontare per il prossimo weekend di Pasqua. I vari modelli di previsione per i prossimi giorni infatti indicano l'arrivo di una perturbazione atlantica sulla Penisola che attraverso le Alpi porterà aria più fresca prima sul nord est e poi al centro sud con annuvolamenti generali  e soprattutto piogge e temporali. Se nelle giornate di Giovedì e venerdì  avremo ancora tempo prevalentemente soleggiato su gran parte delle regioni a causa dell'alta pressione che persiste sul Paese, già da sabato infatti i primi nuvoloni con aria più fresca valicheranno le Alpi.

Nel dettaglio, come spiegano gli esperti de il Meteo.it, per la giornata di giovedì si prevede sole su tutte le regioni a parte qualche locale annuvolamento ma senza pioggia e cielo più coperto in Liguria. Per venerdì 14 le nubi si allungheranno verso le coste tirreniche centrali e sulle coste del Friuli Venezia Giulia. Nel corso della giornata di sabato 15 aprile la perturbazione atlantica, come detto, farà capolinea sul nord est portando i primi rovesci già dal mattino. Nel pomeriggio poi la situazione peggiorerà con temporali localmente anche forti in Emilia e in estensione su Abruzzo, Umbria e Marche dove son possibili anche grandinate. Qualche temporale infine sarà possibile anche sulla Lombardia orientale.

Per la giornata di Pasqua si prevedono le stesse condizioni meteo del giorno prima con locali temporali tra Abruzzo e Molise al mattino e possibili e veloci rovesci dal Veneto verso Emilia Romagna orientale. Nel corso della giornata rovesci e temporali si estenderanno anche al centro sud coinvolgendo basso Lazio, Campania, Puglia, Calabria e Basilicata. Altrove invece si prevede prevalentemente sole. Le temperature invece non avranno grossi scossoni e si manterranno sopra la media del periodo su gran parte delle regioni.