A Ferragosto un brusco calo delle temperature, fino a dieci gradi in meno. Ne sono convinti gli esperti de ilmeteo.it che prevedono un calo della colonnina di mercurio a partire da mercoledì 14 agosto. L'anticilone africano che ha colpito l'Italia in questi giorni lascia la penisola e gli effetti si avranno in maniera considerevole giovedì 15 agosto, giorno di Ferragosto. Stando poi agli ultimi modelli fisico matematici ECMWF – il meteo subirà importanti variazioni: su buona parte dell'Italia infatti sono attesi grandine e temporali, anche se non si tratta di certo di una novità per il 15 agosto. Negli ultimi vent'anni, infatti, per ben nove volte questa giornata di festa è stata caratterizzata da tempo instabile e forti precipitazioni.

Meteo ferragosto: nevicherà in alta montagna

Stando a quanto riporta ilmeteo.it il caldo la farà da padrone in tutta Italia nei prossimi giorni con picchi di 40 gradi al centro-sud, per poi cedere il passo mercoledì 14 agosto a una perturbazione improvvisa che porterà, in tutta Europa, Italia compresa, forte maltempo con temporali e grandinate. Il contatto tra l'aria fredda proveniente dal nord Europa e quella calda persistente in Italia creerà i presupposti per fenomeni estremi sopratutto nelle regioni settentrionali. Il tracollo termico proprio a ridosso del Ferragosto potrebbe addirittura essere accompagnato da nevicate sulle cime alpine, dai 3000 metri (specie versanti esteri).

A partire dal 18 agosto la bella stagione tornerà protagonista sull'Italia, riuscendoci però solo in parte. Il Nord sarà sovente ostaggio di temporali che dalle zone montuose raggiungeranno le pianure mentre il Sud potrebbe vivere giorni stabili ma non troppo caldi, fino alla fine del mese. Insomma, per chi soffre il caldo i prossimi giorni potrebbero essere gli ultimi realmente torridi dell'estate perché dopo i temporali ferragostani il meteo muterà sensibilmente e, già dai primi di settembre, le temperature saranno decisamente più miti.