Esami di Maturità 2022
23 Giugno 2022
14:00

Maturità 2022, quando iniziano e finiscono gli orali e come funziona il colloquio

Tutto quello che c’è da sapere sui colloqui orali della Maturità 2022, che cominceranno qualche giorno dopo la fine delle prove scritte: come funzionano e quanto durano.
A cura di Ida Artiaco
Studenti pronti per la prima prova della maturità (LaPresse).
Studenti pronti per la prima prova della maturità (LaPresse).
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Esami di Maturità 2022

Dopo la prima e la seconda prova scritta, già archiviate, gli esami di Maturità 2022 continuano con i colloqui orali. I 500mila studenti che hanno già affrontato il tema d'italiano e la traccia d'indirizzo avranno qualche giorno di tempo per riposare e prepararsi all'interrogazione da parte della commissione, che nel frattempo sarà impegnata nella correzione degli scritti.

Si ricordi che durante la riunione plenaria le commissioni estraggono la prima lettera del cognome da cui inizieranno a sentire i candidati, da lì si proseguirà in ordine alfabetico.

Tra le novità di quest'anno che riguardano l'orale, non ci sarà la famosa tesina ma il colloquio si aprirà con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto) che sarà sottoposto al candidato. La commissione può dare fino a un massimo 25 punti per l'orale, che si andranno a sommare a quelli delle prove scritte e a credito scolastico per il voto finale.

Le date di inizio e fine dei colloqui orali

I colloqui inizieranno il lunedì o il martedì successivo alle prove scritte, quindi quest'anno dovrebbero cominciare tra lunedì 27 e martedì 28 giugno. Nei giorni tra la fine degli scritti e l'inizio degli orali le commissioni faranno le correzioni dei temi d'italiano e della seconda prova d'indirizzo, mentre gli studenti avranno un po' di tempo per preparare il colloquio.

Le commissioni sentiranno massimo cinque candidati al giorno pertanto, in linea di massima, gli orali finiranno per tutti entro le prime due settimane di luglio.

Abolita la tesina al colloquio orale: come funziona quest'anno

Tra le novità degli orali della Maturità 2022 l'assenza della tesina, che è stata abolita. Il colloquio si aprirà con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un problema, un progetto) che sarà sottoposto al candidato, che a sua volta dovrà dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di Educazione civica. Seguirà poi la parte relativa alle esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento con una breve relazione o un lavoro multimediale (cosiddetta relazione PCTO).

Quanti punti vale l'orale alla Maturità 2022

Come abbiamo visto, la commissione d'esame potrà assegnare a ciascun maturando un massimo di 25 punti, i quali andranno a sommarsi con i 25 delle prove scritte (15 per la prova d'italiano e 10 per la seconda prova) e col credito scolastico per la votazione finale, che sarà espressa come sempre in centesimi.

263 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni