Il Miur ha finalmente reso note le materie della seconda prova, quella di indirizzo, della Maturità 2020greco e latino al classico e matematica e fisica allo scientifico. Doppia prova mista, quindi, per i due indirizzi. L'attesa, dunque, è finita per tutti i 500mila studenti che tra qualche mese saranno impegnati con l'esame di Stato. La data della seconda prova è fissata al 18 giugno. La notizia è arrivata puntuale alle 14:00 di oggi, giovedì 30 gennaio, così come aveva rivelato il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, che ha annunciato personalmente su Instagram tutte le materie, che nelle prossime ore saranno pubblicate anche sul sito ufficiale del ministero. "Oggi i lavori sul decreto saranno ultimati, ci sono tutte le materie, le conoscerete a breve", aveva detto in un video circolato sui social network. Sempre in riferimento all'esame di Maturità, aveva aggiunto che "stiamo lavorando: non ci saranno grandi cambiamenti, gli studenti devono avere la serenità di affrontare gli esami; non ho intenzione di grandi stravolgimenti. Le buste non ci saranno, la storia ci sarà assolutamente, le materie usciranno a breve, siamo al lavoro".

L'elenco delle materie della seconda prova indirizzo per indirizzo

Il ministro del Miur, Lucia Azzolina, ha comunicato personalmente con una diretta sul canale ufficiale Instagram del Dicastero le materie oggetto della seconda prova per i vari indirizzi. Così, ha annunciato, "per l’indirizzo Enogastronomia e ospitalità alberghiera, articolazione Enogastronomia, le materie della seconda prova saranno Laboratorio di servizi enogastronomici-cucina e Scienza e cultura dell’alimentazione. All’Istituto per i Servizi per l’agricoltura, i ragazzi avranno Valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore ed Economia agraria e dello sviluppo territoriale. Al Tecnico per il Turismo ci saranno Discipline turistiche e aziendali e Lingua inglese. Al Tecnico indirizzo Informatica, Sistemi e reti e Informatica. Per il Liceo scientifico, le materie saranno Matematica e Fisica. Per il Classico, Greco e Latino. Al Liceo delle Scienze umane, opzione Economico-sociale, ci saranno Diritto ed Economia politica e Scienze umane".

Maturità 2020, il calendario con le date ufficiali

L'esame di Maturità 2020 comincerà martedì 17 giugno per 500mila studenti italiani all'ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado, quando affronteranno la prima prova scritta, quella d'italiano, uguale per tutti gli indirizzi. Il giorno successivo, mercoledì 18 giugno, così come stabilito dal Miur, i maturandi si cimenteranno con la seconda prova scritta, quella d'indirizzo, vale a dire con le materie caratterizzanti di ogni singolo indirizzo di studio. L'orale potrebbe in linea teorica cominciare già il lunedì successivo, come è successo anche con l'esame di Stato dell'anno scorso. L'uscita dei quadri con le valutazioni complessive segnerà la fine delle prove.

Cosa cambia con la Maturità 2020: le novità

Non sono poche le novità che caratterizzeranno la Maturità 2020. Per quanto riguarda la prima prova, come già annunciato dall'ex ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti e come specificato nella nota del Miur del 25 novembre, verrà reintrodotta la traccia di storia come una delle opzioni obbligatorie, la quale era invece stata eliminata dall'esame di Stato 2019. La seconda prova resterà multidisciplinare, o mista, come opzione e non come scelta obbligatoria, mentre all'orale verrà abolito il sistema delle tre buste, che aveva gettato nel panico gli studenti lo scorso anno. "La commissione – aveva spiegato Fioramonti – manterrà i materiali utilizzati per creare l'avvio del colloquio, ma invece di sorteggiarlo come in una lotteria gli studenti potranno sedersi e scegliere da quale partire per esporre la propria tematica. Ma non tornerà la tesina". Infine, si specifica che la partecipazione alle prove Invalsi, in  programma  dal 2 al 31 marzo 2020, e il completamento delle ore di alternanza scuola-lavoro saranno obbligatori ai fini dell'ammissione all'esame di Stato.