388 CONDIVISIONI
3 Febbraio 2021
13:07

Matera, picchia la moglie e le figlie di 6 e 14 anni: arrestato

Un’altra denuncia per violenza domestica ha portato all’arresto di un quarantaquattrenne a Matera. L’accusa è quella di aver picchiato la moglie e le due figlie di sei e quattordici anni. Rintracciato presso la propria abitazione dai carabinieri di Matera, il quarantaquattrenne è stato scortato in caserma da dove, al termine delle operazioni, è stato trasferito in carcere a Matera.
A cura di Angela Marino
388 CONDIVISIONI

Un altra denuncia per violenza domestica ha portato all'arresto di un quarantaquattrenne a Matera. L'accusa è quella di aver picchiato la moglie e le due figlie di sei e quattordici anni. Rintracciato presso la propria abitazione dai carabinieri di Matera, il quarantaquattrenne è stato scortato in caserma da dove, al termine delle operazioni, è stato trasferito in carcere a Matera.

Già noto alle forze dell'ordine, il quarantaquattrenne è accusato dei reati di maltrattamenti in famiglia, stalking e lesioni personali. Le indagini hanno avuto impulso dalla denuncia della moglie 43enne. In due occasioni la donna, a causa della gravità delle lesioni subite, è stata costretta a ricorrere alle cure mediche dell pronto soccorso dell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Vittime della furia del padre anche le figlie minorenni (di 6 e 14 anni). Le indagini hanno portato a concludere che la "situazione coniugale e più in generale familiare" fosse "fortemente compromessa" e che la 43enne fosse vittima di "violenze sia psicologiche sia fisiche".

La storia ha un tragico precedente che risale a ieri, quando i carabinieri della stazione di Sabbioneta hanno arrestato un uomo, residente a Rivarolo Mantovano, per maltrattamenti alla moglie. Si tratta di M.M., classe 1965. L'uomo è accusato di aver aggredito la moglie dopo un litigio, prima lanciandole numerosi oggetti addosso, poi tentando di colpirla con un bastone e con un coltello. È stato solo l'intervento dei carabinieri, allertati dalla vittima stessa, che ha chiamato il 112, a salvarle la vita e a permettere di arrestare il violento.

388 CONDIVISIONI
Matera, doppio stipendio per fornire informazioni al clan: arrestato un carabiniere
Matera, doppio stipendio per fornire informazioni al clan: arrestato un carabiniere
Catania, attende un anno la maestra del figlio e la picchia: "Non dovevi rimproverarlo"
Catania, attende un anno la maestra del figlio e la picchia: "Non dovevi rimproverarlo"
Bimbo di 6 anni conteso, la mamma: "Trattenuto dal papà in Belgio, voglio riportarlo in Sardegna"
Bimbo di 6 anni conteso, la mamma: "Trattenuto dal papà in Belgio, voglio riportarlo in Sardegna"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni